Moto3, Europa, Libere 1: Masia svetta sotto la pioggia

A Valencia, Jaume Masia firma il miglior crono della prima sessione di prove libere bagnate e beffa nel finale Tatsuki Suzuki, secondo. Terzo tempo per Kaito Toba. Attardato Albert Arenas, 25esimo con caduta.

Moto3, Europa, Libere 1: Masia svetta sotto la pioggia

Il Circuito di Valencia ospita il mondiale per il primo dei due fine settimana ed i piloti della Moto3 vengono accolti dalla pioggia, prevista per tutto il weekend del Gran Premio d’Europa. In condizioni complicate, le cadute sono state numerose, ad avere la meglio sull’asfalto insidioso è Jaume Masia, che agguanta il miglior crono proprio nel finale della prima sessione di prove libere, beffando Tatsuki Suzuki proprio allo sventolare della bandiera a scacchi.

Il pilota del Team Leopard ferma il cronometro in 1’49”840, riuscendo a balzare al comando proprio al termine del turno mattutino e resta davanti a Suzuki, che paga quasi tre decimi della vetta. I primi due staccano di ben 405 millesimi il terzo pilota delle FP1, Kaito Toba. Il giapponese è più attardato ma riesce a restare davanti anche ai più favoriti di questo weekend. Il quarto tempo è ad appannaggio di Alonso Lopez, primo ad andare oltre il mezzo secondo di ritardo. Lo spagnolo non riesce a migliorare il proprio crono a causa di una caduta avvenuta proprio alla fine della sessione, fortunatamente senza alcuna conseguenza.

Come Lopez, finisce a terra anche Tony Arbolino. Il portacolori Snipers scivola a nove minuti dal termine alla Curva 5 ma è in grado comunque di rientrare in top 5, con il quinto tempo a 682 millesimi da Masia. L’italiano precede il connazionale Andrea Migno, sesto a otto decimi. Rimane invece più indietro John McPhee, che non prende rischi e firma il settimo tempo. C’è ancora tanta Italia in top 10, con Niccolò Antonelli che completa un buon giro e si ferma in ottava posizione, alle sue spalle troviamo Celestino Vietti, ‘solamente’ nono a quasi un secondo e mezzo dalla vetta. Ai margini dei primi dieci c’è Gabriel Rodrigo, decimo.

Vietti, Masia ed Arbolino sono gli unici tre piloti in lotta per il titolo a rientrare in top 10, mentre il leader della classifica Albert Arenas archivia la prima sessione di prove libere con una scivolata a due minuti dal termine. Lo spagnolo perde il controllo della propria moto alla Curva 4 e non riesce a migliorare il crono, rimanendo così in 25esima posizione, a 2.5 secondi dalla vetta. Arenas resta anche dietro al suo diretto inseguitore in classifica, Ai Ogura: il giapponese non va oltre il 20esimo tempo, pagando ben due secondi da Masia, leader della mattinata.

Sorride invece Riccardo Rossi, che chiude la prima sessione di prove libere del Gran Premio d’Europa in 11esima posizione, mentre gli altri italiani sono più attardati: Dennis Foggia è 18esimo, Stefano Nepa è 21esimo. Bisogna scorrere la classifica fino alla 26esima posizione per trovare Davide Pizzoli, mentre Romano Fenati chiude il gruppo tricolore e non va oltre i 29esimo tempo.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 5 Spain Jaume Masia Honda 16 1'49.840     131.263 218
2 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 13 1'50.134 0.294 0.294 130.913 212
3 27 Japan Kaito Toba KTM 16 1'50.245 0.405 0.111 130.781 214
4 21 Spain Alonso Lopez Husqvarna 18 1'50.345 0.505 0.100 130.662 212
5 14 Italy Tony Arbolino Honda 15 1'50.522 0.682 0.177 130.453 217
6 16 Italy Andrea Migno KTM 20 1'50.649 0.809 0.127 130.303 212
7 17 United Kingdom John McPhee Honda 17 1'51.170 1.330 0.521 129.693 216
8 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 19 1'51.215 1.375 0.045 129.640 218
9 13 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 18 1'51.254 1.414 0.039 129.595 214
10 2 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 18 1'51.278 1.438 0.024 129.567 218
11 54 Italy Riccardo Rossi KTM 18 1'51.299 1.459 0.021 129.542 216
12 50 Switzerland Jason Dupasquier KTM 18 1'51.383 1.543 0.084 129.445 216
13 12 Czech Republic Filip Salač Honda 19 1'51.524 1.684 0.141 129.281 211
14 11 Spain Sergio Garcia Dols Honda 18 1'51.614 1.774 0.090 129.177 215
15 99 Spain Carlos Tatay KTM 18 1'51.738 1.898 0.124 129.033 216
16 6 Japan Ryusei Yamanaka Honda 18 1'51.742 1.902 0.004 129.029 215
17 25 Spain Raul Fernandez KTM 16 1'51.754 1.914 0.012 129.015 214
18 7 Italy Dennis Foggia Honda 19 1'51.822 1.982 0.068 128.937 218
19 40 South Africa Darryn Binder KTM 18 1'51.837 1.997 0.015 128.919 212
20 79 Japan Ai Ogura Honda 18 1'51.854 2.014 0.017 128.900 214
21 82 Italy Stefano Nepa KTM 21 1'51.902 2.062 0.048 128.844 217
22 89 Malaysia Khairul Pawi Honda 15 1'51.984 2.144 0.082 128.750 215
23 52 Spain Jeremy Alcoba Honda 18 1'52.242 2.402 0.258 128.454 209
24 70 Belgium Barry Baltus KTM 17 1'52.264 2.424 0.022 128.429 213
25 75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 15 1'52.341 2.501 0.077 128.341 212
26 9 Italy Davide Pizzoli KTM 16 1'52.515 2.675 0.174 128.142 211
27 73 Austria Maximilian Kofler KTM 18 1'52.640 2.800 0.125 128.000 215
28 71 Japan Ayumu Sasaki KTM 18 1'52.723 2.883 0.083 127.906 212
29 55 Italy Romano Fenati Husqvarna 16 1'52.786 2.946 0.063 127.835 213
30 92 Japan Yuki Kunii Honda 11 1'53.565 3.725 0.779 126.958 213
31 53 Turkey Deniz Öncü KTM 16 1'54.009 4.169 0.444 126.463 210
condividi
commenti
Moto3: Aspar ha scelto Sergio Garcia per il 2021

Articolo precedente

Moto3: Aspar ha scelto Sergio Garcia per il 2021

Articolo successivo

Moto3, Europa, Libere 2: Vietti al comando, Arenas indietro

Moto3, Europa, Libere 2: Vietti al comando, Arenas indietro
Carica i commenti