Brno, Libere 2: Kent passa in testa, Antonelli terzo

Tra di loro c'è Brad Binder. In difficoltà Bastianini, che però è settimo, mentre Fenati cade ed è nono

Brno, Libere 2: Kent passa in testa, Antonelli terzo

C'è sempre una Honda del Leopard Racing davanti al termine della seconda sessione di prove libere del Gp di Repubblica Ceca di Moto3, ma questa volta è quella di Danny Kent. Nonostante l'innalzamento della temperatura, il leader della classifica iridata ha abbassato il limite imposto questa mattina da Efren Vazquez, girando in 2'08"483.

In seconda posizione c'è la KTM di Brad Binder, con il sudafricano che si è portato alle spalle del battistrada proprio all'ultimo giro, pagando appena 167 millesimi. Terzo tempo, 14 millesimi più indietro, per Niccolò Antonelli, fresco di rinnovo con il Team Ongetta Rivacold annunciato questa mattina.

Autore del miglior crono stamani, complice anche una scivolata nel finale, Efren Vazquez questa volta si è dovuto accontentare del quarto tempo con l'altra Honda Leopard davanti a quella con i colori Estrella Galicia affidata a Jorge Navarro.

Quattro millesimi più indietro c'è la KTM ufficiale di Miguel Oliveira, che è l'ultimo che paga meno di mezzo secondo. Poi la forbice si apre sensibilmente prima di trovare Enea Bastianini in settima piazza, ma a quasi un secondo: evidentemente il portacolori del Team Gresini ha ancora qualche problema di messa a punto sulla sua Honda.

A seguire troviamo poi Phillip Oettl e Romano Fenati, con il pilota dello Sky Racing Team VR46 che si è reso protagonista di una caduta nel finale che gli ha impedito di migliorarsi. Completa la top ten Hiroki Ono, mentre stupisce vedere solamente 17esimo l'atteso Fabio Quartararo. Indietro anche il vincitore a sorpresa di Indianapolis: Livio Loi si ritrova appena 25esiamo.

Gli altri ragazzi di casa nostra purtroppo sono tutti oltre la 20esima posizione, capitanati da Andrea Migno che chiude proprio la top 20. 23esimo crono per Alessandro Tonucci, che non si è confermato sui livelli di stamattina. Sono uno nella scia dell'altro, nelle posizioni comprese tra la 27esima e la 29esimo, Pecco Bagnaia, Andrea Locatelli e Lorenzo Dalla Porta, con il pilota del Team Gresini che è anche caduto. Oltre la 30esima piazza, infine Stefano Manzi e Matteo Ferrari.

condividi
commenti
Brno, Libere 1: Vazquez-Kent, doppietta Leopard

Articolo precedente

Brno, Libere 1: Vazquez-Kent, doppietta Leopard

Articolo successivo

Bastianini: "Non ho una buona percorrenza in curva"

Bastianini: "Non ho una buona percorrenza in curva"
Carica i commenti