Moto3
07 ago
Evento concluso
14 ago
Evento concluso
21 ago
Evento concluso
11 set
Evento concluso
18 set
Evento concluso
25 set
Evento concluso
09 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
14 giorni
G
Aragon II
23 ott
Prossimo evento tra
21 giorni
G
Valencia
06 nov
Prossimo evento tra
35 giorni
G
Valencia II
13 nov
Prossimo evento tra
42 giorni
G
Algarve
20 nov
Prossimo evento tra
49 giorni

Moto3, Brno, Libere 1: Rodrigo al top, Foggia quarto

condividi
commenti
Moto3, Brno, Libere 1: Rodrigo al top, Foggia quarto
Di:

Il pilota del Gresini Racing ha messo tutti in fila, a partire dalle due KTM di Toba e Fernandez. Finalmente si vede davanti Foggia, quarto. Bene anche Arbolino.

Il weekend di Brno si è aperto con Gabriel Rodrigo davanti a tutti per quanto riguarda la classe Moto3. Il portacolori del Gresini Racing ha spinto la sua Honda fino ad un crono di 2'08"612, precedendo le due KTM del Team Ajo, che hanno chiuso distanziate di 106 e di 227 millesimi rispettivamente con Kaito Toba e Raul Fernandez.

Dopo un avvio di stagione decisamente deludente, finalmente si è vista una bella zampata di Dennis Foggia, quarto a 287 millesimi con la Honda del Leopard Racing. Tra i migliori poi c'è anche Tony Arbolino, sesto con la Honda della Rivacold Snipers, anche se distanziato di 850 millesimi e alle spalle del giapponese Ayumu Sasaki.

Nonostante una caviglia ancora gonfia dopo la bruttissima caduta di Jerez, il leader iridato Albert Arenas è riuscito a piazzare la sua KTM del Team Aspar nelle prime posizioni con il settimo tempo. A seguire troviamo John McPhee, mentre a chiudere la top 10 ci sono poi altri due italiani, ovvero Romano Fenati ed un sorprendente Riccardo Rossi.

A sorpresa, tra i piloti che al momento avrebbero accesso diretto alla Q2 c'è anche il rookie Dupasquier, 11esimo ma incappato anche in una scivolata alla curva 7 nel finale. Gli altri tre poi sono Ai Ogura, il rientrante Alonso Lopez, che sembra aver risolto i problemi di salute che lo avevano fermato a Jerez 2, e il malese Khairul Idham Pawi.

Questo vuol dire che purtroppo la pattuglia di italiani che al momento dovrebbe passare dalla Q1 è piuttosto nutrita: il primo è Andrea Migno, 15esimo con la KTM dello Sky Racing Team VR46. Poco più indietro, in 17esima, c'è il compagno Celestino Vietti, che ha ancora un punto sulla mano sinistra, dopo essersi tagliato sul podio di Jerez con la bottiglia di Prosecco.

Attardati anche i due portacolori della SIC58 Squadra Corse: Niccolò Antonelli è 18esimo ed il "giapporiccionese" Tatsuki Suzuki è 24esimo, essendo anche scivolato alla curva 13. Poco più avanti, in 22esima piazza, c'è Stefano Nepa, mentre Davide Pizzoli chiude il gruppo in 31esima.

Inizio decisamente in salita per Jaume Masia, non tanto per il 21esimo tempo, ma per il fatto che il portacolori del Leopard Racing è caduto per ben due volte, prima alla curva 11 e poi alla curva 3. Da segnalare, infine, le difficoltà di Sergio Garcia, costretto a parcheggiare la sua Honda della Estrella Galicia per un problema tecnico.

Guarda il Gran Premio Monster Energy di Repubblica Ceca live su DAZN. Attiva ora

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Argentina Gabriel Rodrigo
Honda 13 2'08.612 151.236
2 Japan Kaito Toba
KTM 13 2'08.718 0.106 0.106 151.111
3 Spain Raul Fernandez
KTM 13 2'08.839 0.227 0.121 150.969
4 Italy Dennis Foggia
Honda 12 2'08.899 0.287 0.060 150.899
5 Japan Ayumu Sasaki
KTM 12 2'09.429 0.817 0.530 150.281
6 Italy Tony Arbolino
Honda 13 2'09.462 0.850 0.033 150.243
7 Spain Albert Arenas Ovejero
KTM 10 2'09.537 0.925 0.075 150.156
8 United Kingdom John McPhee
Honda 13 2'09.566 0.954 0.029 150.122
9 Italy Romano Fenati
Husqvarna 11 2'09.575 0.963 0.009 150.112
10 Italy Riccardo Rossi
KTM 11 2'09.586 0.974 0.011 150.099
11 Switzerland Jason Dupasquier
KTM 12 2'09.637 1.025 0.051 150.040
12 Japan Ai Ogura
Honda 13 2'09.747 1.135 0.110 149.913
13 Spain Alonso Lopez
Husqvarna 14 2'09.785 1.173 0.038 149.869
14 Malaysia Khairul Pawi
Honda 13 2'09.884 1.272 0.099 149.755
15 Italy Andrea Migno
KTM 13 2'09.917 1.305 0.033 149.717
16 South Africa Darryn Binder
KTM 12 2'10.131 1.519 0.214 149.470
17 Italy Celestino Vietti Ramus
KTM 13 2'10.171 1.559 0.040 149.424
18 Italy Niccolò Antonelli
Honda 12 2'10.177 1.565 0.006 149.418
19 Japan Yuki Kunii
Honda 14 2'10.274 1.662 0.097 149.306
20 Czech Republic Filip Salač
Honda 14 2'10.327 1.715 0.053 149.246
21 Spain Jaume Masia
Honda 11 2'10.348 1.736 0.021 149.222
22 Italy Stefano Nepa
KTM 12 2'10.405 1.793 0.057 149.156
23 Spain Carlos Tatay
KTM 18 2'10.515 1.903 0.110 149.031
24 Japan Tatsuki Suzuki
Honda 9 2'10.544 1.932 0.029 148.998
25 Spain Sergio Garcia Dols
Honda 8 2'10.802 2.190 0.258 148.704
26 Japan Ryusei Yamanaka
Honda 14 2'10.885 2.273 0.083 148.609
27 Turkey Deniz Öncü
KTM 14 2'11.037 2.425 0.152 148.437
28 Belgium Barry Baltus
KTM 12 2'11.100 2.488 0.063 148.366
29 Spain Jeremy Alcoba
Honda 13 2'11.331 2.719 0.231 148.105
30 Austria Maximilian Kofler
KTM 12 2'11.600 2.988 0.269 147.802
31 Italy Davide Pizzoli
KTM 12 2'11.775 3.163 0.175 147.606
Vietti, incidente sul podio con lo spumante: sei punti di sutura

Articolo precedente

Vietti, incidente sul podio con lo spumante: sei punti di sutura

Articolo successivo

Moto3, Brno, Libere 2: svetta Fernandez, ma i tempi sono alti

Moto3, Brno, Libere 2: svetta Fernandez, ma i tempi sono alti
Carica i commenti