Barcellona, Libere 2: Kent rovina la festa agli italiani

 Barcellona, Libere 2: Kent rovina la festa agli italiani

A tempo scaduto il leader del Mondiale salta davanti ad Antonelli e ad uno strepitoso Tonucci

Sembrava già una festa italiana, ma a rovinarla ci ha pensato il leader del Mondiale Danny Kent. Proprio a tempo scaduto il portacolori del Team Leopard ha portato la sua Honda in cima alla classifica della seconda sessione di prove libere del Gp di Spagna di classe Moto3.

Il britanico ha girato in 1'51"637, beffando per appena 11 millesimo un ottimo Niccolò Antonelli. La grande sorpresa di oggi pomeriggio è stata però il terzo tempo messo a referto da Alessandro Tonucci con la Mahindra dell'Outox Racing. E' vero che probabilmente ha trovato la scia giusta, ma questo sicuramente è un segnale importante.

Buono anche il quarto posto di Livio Loi, pure lui staccato di meno di un decimo dalla vetta. Dietro di lui c'è un Enea Bastianini che quindi non sembra aver risentito troppo della caduta che questa mattina lo aveva tenuto ai box praticamente per tutto il turno.

A seguire troviamo il vincitore del Mugello Miguel Oliveira, che per buona parte del turno era stato in vetta con la sua KTM, poi è piano piano arretreato fino alla sesta piazza, seguito dalle due Honda del Team Monlau affidate a Fabio Quartararo e Jorge Navarro, che quindi non è riuscito a concedere il bis alla performance di stamani.

Un po' in difficoltà Romano Fenati, che non è riuscito a fare meglio del 14esimo tempo, giusto davanti ad una Maria Herrera che qui a Barcellona pare davvero in forma smagliante con la sua Husqvarna. In crescita Andrea Migno, che si è arrampicato fino al 17esimo posto, mentre è attardato anche Francesco Bagnaia, 20esimo con la sua Mahindra, anche se a meno di un secondo.

Il quadro dei nostri si completa con Matteo Ferrari in 24esima piazza, Andrea Locatelli in 28esima e Stefano Manzi in coda al gruppo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Danny Kent , Niccolò Antonelli , Alessandro Tonucci
Articolo di tipo Ultime notizie