Gara difficile per il San Carlo Team Italia

Gara difficile per il San Carlo Team Italia

Gara al di sotto delle aspettative per Matteo Ferrari e Andrea Antonelli, che hanno chiuso nelle retrovie.

Nel gran giorno del vincitore Alex Marquez (Honda) e del riminese Enea Bastianini (2° ed artefice di una gara capolavoro), gli azzurri della Federazione Motociclistica Italiana non hanno lesinato impegno dando il massimo nei 22 giri in programma. Superata la sindrome influenzale dei giorni scorsi con la febbre che ha superato i 39° venerdì tanto da dover saltare la prima sessione di prove libere, un combattivo Matteo Ferrari ha portato a termine la gara in 21° posizione al culmine di una rimarchevole rimonta dopo una partenza da dimenticare. Per il Campione europeo Moto3 2012 da evidenziare una buona progressione sulla distanza di gara con riferimenti cronometrici da top-15, di buon auspicio per i prossimi appuntamenti del calendario iridato. Lodevole anche l’operato di Andrea Locatelli, seppur il piazzamento finale (29°) non ripaga la professionalità e l’impegno profusi nell’arco del weekend. Alla prima gara in assoluto a Montmelò, il Campione italiano Moto3 in carica ha fatto esperienza in prospettiva con tanta voglia di scalare la classifica già tra due settimane al TT Circuit di Assen, prossimo appuntamento del Motomondiale. "La posizione non riflette appieno gli aspetti positivi emersi in questo fine settimana - ha affermato Ferrari - per quanto mi riguarda, il bilancio è positivo: è stato un weekend in salita per la febbre alta che mi ha comportato non pochi problemi venerdì, ma con la squadra abbiamo lavorato bene e siamo riusciti a trovare un buon set-up. Purtroppo in partenza ho perso in un sol colpo 6 posizioni, quindi di fatto la mia gara era già compromessa. Per questo sfortunato inconveniente non ho potuto mantenere il contatto con il gruppo di piloti davanti a me: davvero un peccato perché, tempi alla mano, il mio passo era molto simile a chi ha concluso dalla settima alla sedicesima posizione. Cerco pertanto di vedere il bicchiere mezzo pieno, stiamo crescendo e la strada intrapresa nella messa a punto con le azzeccate modifiche all’off-set dell’avancorsa hanno complessivamente migliorato il nostro livello di competitività: questo mi rende fiducioso per le prossime gare". "Una gara difficile. Purtroppo non avevo feeling con la moto, in particolare sul davanti, questo ha compromesso totalmente la mia gara. Per certi versi è stato un weekend “strano”: abbiamo iniziato bene, nel Warm Up su pista a tratti bagnata i tempi erano da primissime posizione, poi in gara ho faticato non poco. In ogni caso è sempre un’esperienza, sono all’esordio e si può soltanto imparare da questo tipo di situazioni. Speriamo ad Assen di trovare subito una buona messa a punto e riscattare questa giornata da dimenticare", ha affermato Locatelli.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Andrea Locatelli , Matteo Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie