Fenati: "L'ho toccato, ma non l'ho fatto apposta"

condividi
commenti
Fenati:
Redazione
Di: Redazione
27 apr 2014, 17:05

L'italiano racconta la sua versione del contatto all'ultima curva con Jack Miller e si gode la vittoria

Fenati:
Dopo il secondo posto di Austin, Romano Fenati ha ritrovato il successo nel Gp d'Argentina di classe Moto3. Una vittoria che ha fatto discutere per il contatto con Jack Miller avvenuto all'ultima curva, per il quale è finito anche sotto investigazione (al momento però non ci sono state comunicazioni). Il portacolori del Team Sky VR46 è ovviamente molto soddisfatto del suo risultato, ma vuole anche porgere le sue scuse all'australiano, che alla fine ha chiuso terzo, dietro anche ad Alex Marquez. "Mi sono appoggiato sia a Miller che a Marquez, ma non l'ho fato apposta. Lui adesso è un po' arrabbiato, ma credo che ci chiariremo in fretta. Con Jack ci siamo passati tantissime volte e lui è stato davvero corretto con me, quindi mi dispiace per l'ultima curva, ma mi si è chiuso l'anteriore ed è una cosa che ha iniziato a capitarmi verso metà gara. Purtroppo mi sono appoggiato a lui e gli voglio chiedere scusa e spero che prima o poi si possa fare una ragione del fatto che ho vinto io. Comunque sono felicissimo" ha detto "Fenny".
Prossimo articolo Moto3
Romano Fenati vince dopo aver sportellato Miller

Articolo precedente

Romano Fenati vince dopo aver sportellato Miller

Articolo successivo

Miller: "Pensavo di aver vinto, poi bang!"

Miller: "Pensavo di aver vinto, poi bang!"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Piloti Romano Fenati , Jack Miller
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie