Aragon, Libere 3: la zampata di Khairuddin

Aragon, Libere 3: la zampata di Khairuddin

Il malese brilla con la pista ancora bagnata davanti a Kent e Rins. Cortese è quarto, Vinales 11esimo

Non c'è tregua per i piloti della Moto3, che hanno dovuto fare i conti con la pista bagnata anche nella terza ed ultima sessione di prove libere del Gp di Aragon. Condizioni particolari che hanno portato tante cadute, tra le quali purtroppo anche quella di Luigi Morciano, e che hanno esaltato le caratteristiche di guida di Zulfahmi Khairuddin. Il pilota malese ormai è una presenza costante nelle prime posizioni della classe più piccola del Motomondiale e alla fine ha girato in 2'13"035, precedendo di soli 46 millesimi uno specialista dell'asfalto viscido come il britannico Danny Kent. In terza posizione, ma staccato di tre decimi, troviamo Alex Rins, seguito a ruota dal leader del Mondiale Sandro Cortese, che nel finale della sessione si è anche reso protagonista di un'escursione fuori pista con la sua KTM, riuscendo comunque a chiudere davanti a Jonas Folger. Tra coloro che sicuramente sperano in una gara asciutta per domani c'è il suo rivale nella corsa al titolo Maverick Vinales, che sulla pista di casa non sembra riuscire a trovare il feeling con la sua FTR-Honda con la pista bagnata e anche stamattina si è piazzato 11esimo. Discorso simile anche per Romano Fenati, 15esimo e secondo degli italiani, proprio alle spalle del compagno di squadre Alessandro Tonucci. Sessione negativa anche per Luis Salom, solamente 19esimo dopo aver patito un problema tecnico ed essersi anche reso protagonista di una caduta.

Moto3 - Aragon - Libere 3

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Zulfahmi Khairuddin
Articolo di tipo Ultime notizie