Aragon, Libere 1: Oliveira svetta, sessione interrotta

Aragon, Libere 1: Oliveira svetta, sessione interrotta

Pista umida e direzione gara costretta ad annullare il turno per la presenza di olio in pista

Le ormai consuete condizioni climatiche particolari hanno dato il benvenuto ai piloti della Moto3 a Motorland Aragon. I protagonisti della classe più piccola del Motomondiale hanno dovuto fare i conti con l'asfalto umido a causa della pioggia caduta nel corso della notte, che ha portato diverse scivolate, compresa quella di Danny Webb, che ha costretto la direzione gara ad esporre la bandiera rossa per la presenza di olio in pista, cancellando anche gli ultimi quattro minuti e mezzo del turno per ripulire il tutto. In queste condizioni particolari non è facile delineare un quadro delle prestazioni viste in pista. L'unica cosa che si può fare è scorrere la classifica, che vede il portoghese Miguel Oliveira davanti a tutti con un crono di 2'11"415, nonostante sia stato anche lui vittima di una caduta. Un tempo importante, perchè gli ha permesso di staccare di ben 1"3 il diretto inseguitore Luis Salom, tallonato molto da vicino dal tedesco Jonas Folger, tornato una presenza costante nelle prime posizioni da quando è saltato in sella alla Kalex del Team Aspar. Quarta posizione per il leader del Mondiale Sandro Cortese, fresco dell'annuncio del suo passaggio in Moto2. Solo decimo invece il suo inseguitore nella classifica iridata, ovvero lo spagnolo Maverick Vinales, che ha badato soprattutto a non commettere errori. Decisamente poco positiva la sessione dei piloti italiani: il migliore è stato Alessandro Tonucci con il 15esimo tempo, mentre Romano Fenati non è andato oltre al 23esimo crono. Cadute poi per Armando Pontone e Niccolò Antonelli, tra le numerosissime che hanno animato la sessione.

Moto3 - Aragon - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Miguel Oliveira
Articolo di tipo Ultime notizie