Aragon, Libere 1: Bastianini riparte subito a razzo

Enea segna il miglior tempo davanti ad Oliveira e Kent. Top ten anche per Bagnaia ed Antonelli

Aragon, Libere 1: Bastianini riparte subito a razzo
Andrea Locatelli, Gresini Racing Team Moto3
Enea Bastianini, Gresini Racing Team Moto3
Andrea Locatelli, Gresini Racing Team Moto3
Le poleman Enea Bastianini, Gresini Racing Team Moto3 fête sa pole position dans le Parc Fermé

La bellissima vittoria di Misano sembra aver vermente lanciato Enea Bastianini. Il pilota del Team Gresini ha iniziato alla grande anche il weekend di Motorland Aragon della Moto3, piazzando la sua Honda in cima alla lista dei tempi della prima sessione di prove libere.

Proprio all'ultimo giro, nonostante abbia dovuto compiere tre o quattro sorpassi, il romagnolo ha realizzato un 1'59"134 che lo ha portato in cima alla classifica con un margine di 237 millesimi nei confronti della KTM ufficiale di Miguel Oliveira.

Voglioso di riscattare la domenica negativa di Misano, il leader iridato Danny Kent ha piazzato la sua Honda del Leopard Racing in terza piazza a 245 millesimi, precedendo un Jorge Navarro che non sembra aver risentito particolarmente del brutto incidente che gli aveva impedito di correre sulle rive dell'Adriatico.

La top five poi si completa con la Husqvarna di Isaac Vinales, che però si ritrova a ben otto decimi da Enea, tallonato pochi millesimi più indietro da Jakub Kornfeil. Tutti ad oltre un secondo gli altri, capitanati dalla Mahindra di Pecco Bagnaia e da un Niccolò Antonelli reduce da tre podi consecutivi.

Continuando a scorrere la classifica troviamo il sudafricano Brad Binder, che praticamente a tempo scaduto è rimasto coinvolto in un incidente con Stefano Manzi, alla fine 31esimo (sono finiti a terra senza conseguenze anche Hiroki Ono ed Efren Vazquez). Non è iniziato troppo bene il weekend di Romano Fenati, che invece è l'ultimo degli italiani all'interno delle prime 20 posizioni con il 12esimo crono.

Subito fuori da questo gruppetto ci sono invece Alessandro Tonucci ed il rookie Davide Pizzoli, rispettivamente 21esimo e 22esimo. In coda l'altro esordiente Manuel Pagliani, che però è poco distante da colleghi più esperti come Lorenzo Dalla Porta, Andrea Migno ed Andrea Locatelli, con quest'ultimo che però è ancora alle prese con la frattura del coccige rimediata a Misano.

condividi
commenti
Fenati: "Ad Aragon per continuare il trend di Misano"
Articolo precedente

Fenati: "Ad Aragon per continuare il trend di Misano"

Articolo successivo

Aragon, Libere 2: Bastianini cade, ma si conferma

Aragon, Libere 2: Bastianini cade, ma si conferma
Carica i commenti