Migno furioso: "Chi di dovere deve intervenire subito!"

Andrea Migno ha rischiato grosso nella caduta provocata dalla folle manovra di Oncu e quando è tornato ai box ha chiesto a gran voce che vengano presi immediatamente provvedimenti per evitare ulteriori rischi.

Migno furioso: "Chi di dovere deve intervenire subito!"

Poteva finire decisamente peggio. La dinamica dell’indicente avvenuto in Moto3 ad Austin, provocato da una manovra sconsiderata di Oncu, ha fatto venire la pelle d’oca e solo per puro miracolo nessuno dei piloti coinvolti ha riportato serie conseguenze.

La gara, che già era stata interrotta una prima volta con bandiera rossa a causa della caduta di Salac in Curva 11, è stata fatta ripartire per una distanza di soli 5 giri ed al terzo passaggio è successo il finimondo.

Sul rettilineo opposto Deniz Oncu, dopo aver superato Alcoba, ha inspiegabilmente tagliato la strada al pilota del Gresini Racing. Alcoba, perso il controllo dell’anteriore, è scivolato e la sua Honda è rimasta in mezzo alla pista per poi venire colpita a tutta velocità dalle moto di Migno ed Acosta.

I due sono decollati in aria e lo spagnolo della KTM Ajo ha colpito il guard rail posto sul lato sinistro del tracciato.

Tutti i piloti che seguivano nel gruppo sono miracolosamente riusciti ad evitare i piloti per terra e solo per puro caso si è evitato di assistere ad una nuova tragedia dopo quella di 7 giorni fa costata la vita a Dean Berta Vinales.

L'incidente in Moto3

L'incidente in Moto3

Andrea Migno, una volta tornato ai box, ha espresso tutta la propria rabbia per quanto accaduto ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD chiedendo che vengano presi immediatamente provvedimenti per evitare il ripetersi di situazioni simili.

“Abbiamo fatto una caduta potenzialmente mortale. Chi di dovere deve fare qualcosa adesso, cosa deve succedere di più? Quest’anno sono già morti tre ragazzi per incidenti del genere, non si può andare avanti così. Non si può correre così”.

“Anche oggi abbiamo rischiato che morisse qualcuno. Bisogna dire la verità e fare qualcosa adesso. Non è più possibile rimandare. Durante la caduta mi sono spaventato molto. Bisogna prendere una decisione ora!”.

 

“Adesso va tutto bene perché fortunatamente non si è fatto male nessuno, ma sappiamo tutti cosa è accaduto la scorsa settimana. Cosa deve accadere di più?”.

Migno ha poi sottolineato come le manovre come quella folle di Oncu, che ha scatenato il finimondo in pista, siano all’ordine del giorno nelle gare di Moto3.

“Questo non è modo di correre. Bisogna cambiare qualcosa nella categoria e nel comportamento dei piloti in pista. È un discorso che fa rabbrividire ma è la realtà dei fatti e non mi sembra di dire delle cose fuori dal mondo”.

“Delle manovre come quelle fatte da Oncu se ne vedono a decine durante le gare nel gruppo. Io spero che questo sia un ulteriore episodio che spinga chi di dovere a prendere delle decisioni per cambiare qualcosa”.

condividi
commenti
Follia di Oncu ad Austin: incidente pauroso, ma tutti illesi! Vince Guevara
Articolo precedente

Follia di Oncu ad Austin: incidente pauroso, ma tutti illesi! Vince Guevara

Articolo successivo

Moto3: ecco il video spaventoso del crash di Austin

Moto3: ecco il video spaventoso del crash di Austin
Carica i commenti