Lorenzo Dalla Porta al via del CEV a Valencia

Lorenzo Dalla Porta al via del CEV a Valencia

Il campione italiano in carica cerca una nuova sfida per chiudere la stagione

La conquista del titolo all'esordio assoluto in sella ad una 125cc, all'età di soli 15 anni, a coronare una stagione impeccabile disputata nel Campionato Italiano Velocità moto. Il 2012 agonistico di Lorenzo Dalla Porta, tuttavia, non può ancora dirsi concluso. Il giovane pilota montemurlese, infatti, prenderà parte alla settima tappa del CEV Buckler in programma il prossimo 16-17-18 novembre, presso il Circuito Ricardo Tormo di Valencia (Spagna), in sella alla competitiva Suter Honda MMX3 preparata dal World Wide Race (Ambrogio Next Racing). Il talentuoso rider si presenterà all'ultimo appuntamento del CEV Moto3 scendendo per la prima volta in pista tra le 250cc 4 tempi. Ma il pluricampione toscano minimoto, secondo classificato nel Campionato Italiano Mini GP 80cc la scorsa stagione e incoronato "Atleta dell'anno 2011" a Montemurlo, ha già dimostrato di saper correre veloce e crescere in fretta. Sul piano personale ma anche prestazionale. Nonostante il notevole salto di categoria, al suo primo anno nel CIV ottiene - nelle otto gare previste dal calendario - due vittorie (Monza e Mugello), quattro secondi posti (Mugello, Imola, Mugello, Misano) ed un terzo piazzamento (Misano). Risultati che, centrati con costanza e determinazione, lo proiettano di diritto nella lista dei migliori talenti del panorama motociclistico italiano. Laureatosi Campione italiano con una gara d'anticipo, Lorenzo è ora deciso a voler ben figurare anche in campo internazionale. Con l'obiettivo di riscattare lo 'zero' di Vallelunga e maturare esperienza in preparazione della stagione 2013. Lorenzo Dalla Porta: "Non nascondo la soddisfazione per essere riuscito a centrare il traguardo nell'anno dell'esordio. E' stato come un sogno, quando abbiamo iniziato la stagione non ci aspettavamo di poter conquistare subito il titolo e neppure di poter centrare risultati così positivi come alla fine è stato. Anche perché al via si presentavano piloti molto più esperti e quindi pensavamo di incontrare qualche difficoltà in più. Noi, però, abbiamo lavorato duramente tutto l'anno. Ho avuto fin da subito un buon feeling con la moto e con la squadra, che il risultato finale ha ripagato per l'impegno e la dedizione impiegati per tutto il corso della stagione. Ovviamente, sono stati fondamentali anche sponsor e tifosi, che non hanno mai smesso di sostenerci in questa avventura. Purtroppo non mi aspettavo la caduta in occasione dell'ultima gara, un risultato che ci ha sicuramente lasciati con tanto amaro in bocca. Per questo, ci presenteremo più agguerriti che mai, con grande voglia di rivalsa, all'ultima prova del CEV Moto3. So che sarà una gara difficile, perchè all'appello si presenteranno anche numerosi piloti del Motomondiale in veste di 'wild card'. Sarà la giusta occasione per confrontarci con piloti di calibro mondiale e io mi sto allenando duramente per arrivare al meglio all'appuntamento, soprattutto in palestra... ma anche alla play, visto che non conosco il tracciato di Valencia. E' un'opportunità che spero di sfruttare al meglio, un test molto utile anche in ottica futura. Spero di fare bene, comunque, darò il massimo come ho sempre fatto fino ad ora".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Articolo di tipo Ultime notizie