Enea Bastianini torna in pole position in Moto3 dopo un anno e mezzo a Barcellona!

condividi
commenti
Enea Bastianini torna in pole position in Moto3 dopo un anno e mezzo a Barcellona!
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
16 giu 2018, 11:34

Il pilota del Leopard Racing stacca di un decimo Martin e rittrova una pole che gli mancava da Aragon 2016. Un super Suzuki completa la prima fila, mentre Bezzecchi è in terza.

Enea Bastianini è tornato davanti a tutti! Il pilota del Leopard Racing si è reso protagonista di una grande qualifica a Barcellona, firmando così la sua prima pole position stagionale, la nona in carriera da quando corre nel Mondiale Moto3.

"Bestia" ha firmato poco prima della metà dei 40 minuti a disposizione l'1'48"806 che gli è valso la partenza al palo, che gli mancava addirittura da Aragon 2016, perché nessuno è stato in grado di migliorarlo.

L'unico ad averci provato concretamente è stato Jorge Martin, che nel suo primo run era incappato in un errore evitabile, tamponando Albert Arenas alla curva 10 e perdendo così diversi minuti per aspettare la sua Honda al box.

Una volta tornato in pista però lo spagnolo del Gresini Racing ha dimostrato ancora una volta il suo valore, risultando il solo capace di scendere sotto all'1'49" oltre ad Enea e chiudendo a 107 millesimi dalla sua pole.

Dopo la doppia caduta di ieri, è stata strepitosa la reazione di Tatsuki Suzuki, che per la seconda gara consecutiva dopo il Mugello è andato a piazzare in prima fila la Honda della SIC58 Squadra Corse, beffando per appena 2 millesimi il connazionale Ayumu Sasaki.

I giapponesi sono stati particolarmente brillanti però, perché in seconda fila c'è anche Kaito Toba, sesto alle spalle di Aron Canet, nonostante sia anche incappato in una scivolata alla curva 10 nel finale.

La prima delle KTM è quindi solamente in terza fila ed è quella dello scozzese John McPhee, seguita da quella della RBA affidata a Gabriel Rodrigo, con l'argentino che però rischia quasi sicuramente una penalità essendo caduto nel finale alla curva 5 proprio mentre i commissari stavano soccorrendo Arenas, caduto una seconda volta per un contatto con Vicente Perez.

Solo nono il leader della classifica iridata Marco Bezzecchi, che in questo weekend è parso meno in palla del solito con la KTM della Prustel GP. A completare la top 10 c'è invece Lorenzo Dalla Porta con la Honda del Leopard Racing.

Peccato per Nicolò Bulega e Fabio Di Giannantonio, 12esimo e 13esimo in griglia, che però avrebbero potuto fare anche meglio se non fossero incappati in una scivolata rispettivamente alla curva 5 ed alla curva 4. Per il portacolori dello Sky Racing Team VR46 si tratta comunque della miglior qualifica stagionale, quindi almeno è un piccolo passo avanti.

Tra i primi venti c'è anche Andrea Migno in 16esima piazza con la KTM dell'Angel Nieto Team, mentre un Tony Arbolino acciaccato per un infortunio in allenamento e Dennis Foggia sono in 22esima e 26esima posizione.

Infine, bisogna registrare l'assenza in pista di Niccolò Antonelli, dichiarato unfit dopo l'highside di cui è stato protagonista nella FP3. Il pilota della SIC58 Squadra Corse sta bene, ma si è procurato la lussazione di una spalla, quindi ha perferito non tornare in sella alla sua Honda.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 33 Italy Enea Bastianini Honda 10 1'48.806     156.399  
2 88 Spain Jorge Martin Honda 11 1'48.913 0.107 0.107 156.245  
3 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 13 1'49.057 0.251 0.144 156.039  
4 71 Japan Ayumu Sasaki Honda 9 1'49.059 0.253 0.002 156.036  
5 44 Spain Aron Canet Honda 12 1'49.115 0.309 0.056 155.956  
6 27 Japan Kaito Toba Honda 8 1'49.185 0.379 0.070 155.856  
7 17 United Kingdom John McPhee KTM 11 1'49.191 0.385 0.006 155.848  
8 19 Argentina Gabriel Rodrigo KTM 10 1'49.233 0.427 0.042 155.788  
9 12 Italy Marco Bezzecchi KTM 13 1'49.299 0.493 0.066 155.694  
10 48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 12 1'49.379 0.573 0.080 155.580  
11 22 Kazuki Mazaki KTM 13 1'49.398 0.592 0.019 155.553  
12 8 Italy Nicolò Bulega KTM 13 1'49.400 0.594 0.002 155.550  
13 21 Italy Fabio Di Giannantonio Honda 7 1'49.414 0.608 0.014 155.530  
14 84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 17 1'49.498 0.692 0.084 155.411  
15 25 Spain Raul Fernandez KTM 11 1'49.565 0.759 0.067 155.316  
16 16 Italy Andrea Migno KTM 12 1'49.578 0.772 0.013 155.297  
17 72 Alonso Lopez Honda 13 1'49.635 0.829 0.057 155.216  
18 5 Spain Jaume Masia KTM 14 1'49.655 0.849 0.020 155.188  
19 65 Germany Philipp Ottl KTM 16 1'49.691 0.885 0.036 155.137  
20 75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 9 1'49.736 0.930 0.045 155.073  
21 40 South Africa Darryn Binder KTM 13 1'49.897 1.091 0.161 154.846  
22 7 Malaysia Adam Norrodin Honda 9 1'49.255 0.449   155.756  
23 14 Italy Tony Arbolino Honda 9 1'50.012 1.206 0.757 154.684  
24 76 Makar Yurchenko KTM 14 1'50.022 1.216 0.010 154.670  
25 42 Spain Marcos Ramírez KTM 14 1'50.186 1.380 0.164 154.440  
26 10 Italy Dennis Foggia KTM 14 1'50.197 1.391 0.011 154.425  
27 11 Belgium Livio Loi KTM 14 1'50.247 1.441 0.050 154.355  
28 77 Spain Vicente Perez KTM 13 1'50.469 1.663 0.222 154.045  
29 41 Thailand Nakarin Atiratphuvapat Honda 16 1'51.306 2.500 0.837 152.886  
  23 Italy Niccolò Antonelli Honda          

 

Prossimo articolo Moto3
Livio Loi ed Alonso Lopez penalizzati di 12 posizioni in griglia a Barcellona

Previous article

Livio Loi ed Alonso Lopez penalizzati di 12 posizioni in griglia a Barcellona

Next article

Barcellona, Libere 3: Canet guida la riscossa Honda, Bastianini quarto davanti a Bulega

Barcellona, Libere 3: Canet guida la riscossa Honda, Bastianini quarto davanti a Bulega