Ecco chi è Pedro Acosta, il nuovo campione del mondo Moto3

Il pilota del team Red Bull KTM Ajo ha debuttato quest’anno nel mondiale vincendo il titolo e non smette di sorprendere. Scopriamo le origini di questo nuovo diamante del motociclismo spagnolo.

Ecco chi è Pedro Acosta, il nuovo campione del mondo Moto3

Il nome di Pedro Acosta era sconosciuto a molti prima di questa stagione. Tuttavia, già dal primo venerdì del 2021 è stato meno ignoto. Già, perché lo spagnolo, a soli 17 anni, si era già messo in luce durante la pre-stagione, chiudendo con il miglior tempo una delle sessioni dei test ufficiali svolti a Losail e firmando il secondo crono nella combinata.

Il pilota del team Red Bull KTM Ajo ha debuttato ufficialmente nel mondiale nelle FP1 di Moto3 del Gran Premio del Qatar e lo ha fatto in grande stile. Acosta infatti è riuscito a ottenere qualcosa che non sono stati in grado di fare piloti del calibro di Valentino Rossi, Marc Marquez o Joan Mir (per citare alcuni degli ultimi campioni in MotoGP): essere in testa nelle sue prime prova libere. Il Dottore fu 11esimo nelle FP1 in Malesia nel 1996 (125cc), il catalano si era classifica 33esimo in Portogallo nel 2008 (125cc) e i maiorchino era 30esimo in Moto3 come sostituto in Australia.

Inoltre, in gara ha chiuso secondo, prima di tre brillanti vittorie a Doha (partendo dalla pitlane), a Portimao e a Jerez, con un’altra gara in cui scattava dalla 13esima casella della griglia.

Il vincitore della gara e Campione del Mondo Pedro Acosta, Red Bull KTM Ajo

Il vincitore della gara e Campione del Mondo Pedro Acosta, Red Bull KTM Ajo

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Chi è Pedro Acosta?

Anche se il suo nome era sconosciuto al grande pubblico, lo spagnolo si era mostrato una promessa già da tempo. Figlio di un pescatore, ha due sorelle più grandi, Miriam e Maria. Quando aveva 5 anni, suo padre gli ha comprato una moto da motocross per provare e le sensazioni erano state incredibili. Appassionato di snowboard, afferma che i suoi idoli sono Kevin Schwantz e Casey Stoner.

Dopo aver brillato in campionati nazionali come la Cuna de campeones o il Campeonato de Espana de PreMoto3, dove è stato campione, ha debuttato sulla scena Mondiale Junior nel 2018, dove ha disputato dolo tre gare ed è stato 13esimo ad Aragon.

Nel 2019 è passato alla Red Bull Rookies Cup, chiudendo in seconda posizione solo alle spalle di Carlos Tatay. Il tutto dopo aver perso le prime due gare a Jerez a causa di una commozione cerebrale rimediata durante la qualifica. Anche così ha chiuso l’anno con tre vittorie. Nel 2020, dopo essersi rotto la gamba a inizio anno, ha dominato vincendo le prime sei gare e chiudendo in terza posizione nella classifica generale del Mondiale Junior Moto3, dove ha conquistato tre successi.

Questi risultati non sono passati inosservati e a metà anno è stato annunciato il suo approdo in Moto3. All’inizio era previsto che lo facesse con il suo team MT Foundation 77 Andreas Perez, gestito da Jordi Gatell, tramite un accordo con il team Prustel. Alla fine, Raul Fernandez è stato promosso in Moto2 e il suo buco lasciato nel team Red Bull KTM Ajo è stato occupato da Acosta, il cui manager è Albert Valera. Il suo compagno di squadra è Jaume Masia.

Il pilota spagnolo ha fatto la storia dominando le sue prime prove libere nel mondiale e vincendo tre delle prime quattro gare. All’orizzonte c’era l’opportunità di diventare il miglior rookie del 2021, ma alla fine ha conquistato il titolo mondiale quando manca una gara al termine della stagione, con sei vittorie in tasca. Nel 2022 passerà in Moto2 e KTM ha già tracciato il suo percorso per portarlo in MotoGP. Segnatevi il nome di Pedro Acosta.

Il vincitore della gara e Campione del Mondo Pedro Acosta, Red Bull KTM Ajo

Il vincitore della gara e Campione del Mondo Pedro Acosta, Red Bull KTM Ajo

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Rabbia Foggia: “Potevo farcela, mi stupisce che Binder vada in MotoGP”
Articolo precedente

Rabbia Foggia: “Potevo farcela, mi stupisce che Binder vada in MotoGP”

Articolo successivo

MotoGP | I piloti della Academy omaggiano Rossi con i suoi caschi iconici

MotoGP | I piloti della Academy omaggiano Rossi con i suoi caschi iconici
Carica i commenti