Moto3
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Evento concluso
G
Sachsenring
19 giu
-
21 giu
Canceled
G
Assen
26 giu
-
28 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
G
Jerez
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Jerez II
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
10 giorni
G
Brno
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
24 giorni
G
Spielberg
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
G
Spielberg II
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
38 giorni
G
Silverstone
28 ago
-
30 ago
Canceled
G
Misano
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
59 giorni
G
Misano II
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
66 giorni
G
Barcellona
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
73 giorni
G
Buriram
02 ott
-
04 ott
Canceled
G
Le Mans
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
87 giorni
G
Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
94 giorni
G
Motegi
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
94 giorni
G
Phillip Island
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
Aragon II
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
101 giorni
G
Sepang
30 ott
-
01 nov
Canceled
G
Valencia
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
115 giorni
G
Valencia II
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
122 giorni
G
Austin
13 nov
-
15 nov
Canceled
G
Termas de Rio Hondo
20 nov
-
22 nov
Canceled

Dalla Porta: "Dopo ogni 2° posto, avevo più voglia di vincere"

condividi
commenti
Dalla Porta: "Dopo ogni 2° posto, avevo più voglia di vincere"
Di:
8 lug 2019, 14:40

Dopo tre sconfitte in volata, il pilota del Leopard Racing ha finalmente centrato la sua prima affermazione stagionale al Sachsenring, che gli ha permesso anche di portarsi in vetta al Mondiale, anche se con appena 2 punti di vantaggio sul rivale Canet.

L'aveva già sfiorata tre volte, ma al quarto tentativo finalmente Lorenzo Dalla Porta ha centrato la sua prima vittoria stagione. Un successo arrivato al Sachsenring, pista che storicamente non ha mai amato, ma sulla quale ha finalmente ha mandato in scena un'inversione di ruoli rispetto alle vittorie sfumate.

Forse nella testa gli rieccheggiava anche la voce di Christian Lundberg, che dopo le gare del Qatar e del Mugello lo aveva bacchettato per essersi presentato per primo all'ultima curva, venendo battuto prima da Kaito Toba e poi da Tony Arbolino.

Leggi anche:

In Germania, dunque, ha lasciato che fosse il suo rivale nella corsa al titolo, lo spagnolo Aron Canet, e lo ha infilato alla staccata della penultima curva. A quel punto ha dovuto chiudere la porta al compagno di squadra Marcos Ramirez all'ultima staccata e finalmente si è tolto il peso di questa prima affermazione stagionale.

"Ce l'abbiamo fatta, poi su una pista che non mi piaceva neanche, infatti ho fatto abbastanza fatica fino a sabato mattina, quando siamo riusciti a fare un piccolo step in avanti. Anche durante la gara non avevo il ritmo dei migliori e quando passavo in testa infatti i tempi si alzavano" ha detto Dalla Porta.

"Il mio compagno di squadra aveva un grande ritmo e ad un certo punto pensavo che se ne sarebbe andato. Però ho stretto i denti, ho cercato di stargli attaccato e alla fine giravo forte anche io, ma sempre stando dietro ad un altro pilota" ha aggiunto.

 

Dopo essere rimasto scottato tre volte, questa volta ha scelto la strategia giusta nel finale: "In gara ho usato molto la testa ed ho cercato di concentrarmi sul capire dove dovevo stare all'ultimo giro per provare a vincere la gara. A tre giri dalla fine ho realizzato che l'ideale sarebbe stato arrivare secondo al dritto in discesa. E' stata la scelta giusta e sono contento sia per me che per il team, anche perché abbiamo fatto doppietta. Con il fatto che questa pista non mi piaceva, penso che sia una vittoria che vale quasi il doppio".

Per lui si tratta della seconda vittoria in carriera dopo quella dello scorso anno a Misano. Questa però ha un sapore differente: "La vittoria di Misano è speciale, perché fino a quel momento l'anno scorso non avevo fatto quasi niente, perché avevo fatto solo un podio. Quest'anno invece avevamo già dimostrato tanto, eravamo sempre competitivi e se non fosse stato per i rettilinei lunghi credo che avremmo già vinto delle altre gare. E' diverso, ma l'emozione è sempre bellissima".

Lorenzo non ha neanche nascosto che questo filotto di secondi posti iniziava anche un po' a pesare: "Chiaramente, sono un pilota e voglio vincere. Non dico che ci stavo male, ma la volevo davvero tanto questa vittoria. Forse la cosa buona è che ogni volta che finivo secondo, avevo sempre più voglia di vincere. Poi la vittoria è arrivata nel momento giusto, perché adesso andiamo nella pausa estiva".

La classifica ora sorride, visto che è riuscito a scavalcare Canet e andrà in vacanza da leader: "Se penso che a Barcellona eravamo a -23 e ora siamo a +2, ci avrei messo la firma. Però mancano ancora tante gare, anche se la cosa buona è che adesso arrivano le piste che mi piacciono. Speriamo che possa essere un valore aggiunto".

Per il futuro invece pensa già al salto di categoria, anche se per il momento è solo una speranza e niente più: "Mi piacerebbe andare in Moto2, ma per il momento non c'è ancora niente di concreto, perché ho preferito rimanere concentrato sul campionato. Però sì, mi piacerebbe fare il salto in Moto2".

Informazioni aggiuntive di David Gruz

Scorrimento
Lista

Il vincitore della gara Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing

Il vincitore della gara Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing
1/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing, il secondo classificato Marcos Ramirez, Leopard Racing

Il vincitore della gara Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing, il secondo classificato Marcos Ramirez, Leopard Racing
2/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing

Il vincitore della gara Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing
3/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing, il secondo classificato Marcos Ramirez, Leopard Racing, il terzo classificato Aron Canet, Max Racing Team

Il vincitore della gara Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing, il secondo classificato Marcos Ramirez, Leopard Racing, il terzo classificato Aron Canet, Max Racing Team
4/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing

Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing
5/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing

Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing
6/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing

Lorenzo Dalla Porta, Leopard Racing
7/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Mondiale Moto3 2019: Dalla Porta scavalca Canet di due lunghezze

Articolo precedente

Mondiale Moto3 2019: Dalla Porta scavalca Canet di due lunghezze

Articolo successivo

Moto, orari e copertura TV in Svizzera del GP della Repubblica Ceca

Moto, orari e copertura TV in Svizzera del GP della Repubblica Ceca
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Sachsenring
Sotto-evento Gara
Location Sachsenring
Piloti Lorenzo Dalla Porta
Team Leopard Racing
Autore Matteo Nugnes