Ancora penalità a Portimao per piloti di Moto3 e Moto2

Non mancano le penalità in Algarve: Izan Guevara e Ayumu Sasaki in Moto3 e Tetsuta Nagashima in Moto2 dovranno scontare un Long Lap Penalty nelle rispettive gare di domenica per essere stati troppo lenti in pista durante le FP2, mettendo a rischio la sicurezza degli altri piloti.

Ancora penalità a Portimao per piloti di Moto3 e Moto2

Non esiste weekend di gara senza almeno una penalità nelle classi più leggere del mondiale e anche il Algarve non si fa differenza: tre piloti fra Moto3 e Moto2 sono incappati infatti in una sanzione per non aver rispettato il regolamento. Nello specifico, per la classe più leggera sono stati penalizzati Izan Guevara e Ayumu Sasaki, mentre per quella intermedia è Tetsuta Nagashima a dover scontare la sanzione.

Nel caso di Guevara, l’effrazione è avvenuta durante le FP2, ultima sessione del venerdì. Il pilota del team GasGas procedeva in maniera troppo lenta tra le curve 14 e 15, stando però in traiettoria e impedendo agli altri piloti che passavano di completare il loro giro, mettendo anche a rischio la sicurezza in pista. Per questo motivo, la Direzione Gara ha deciso di comminare un Long Lap Penalty che lo spagnolo dovrà scontare durante la gara della Moto3.

Come spesso accade nella classe cadetta, lo stesso tipo di effrazione è stato commesso da Ayumu Sasaki. Non è infatti raro vedere penalità inflitte ai piloti della Moto3 perché procedono in maniera eccessivamente lenta restando in traiettoria. Il giapponese infatti, come Guevara, era troppo lento tra le Curve 14 e 15, diventando d’intralcio per gli altri piloti. La Direzione Gara ha così deciso di punire Sasaki con un Long Lap Penalty, che dovrà scontare sempre durante la gara della Moto3 in programma domani.

Non solo Moto3: anche in Moto2 si dovranno scontare penalità. È questo il caso per Tetsuta Nagahsima, che viene punito per lo stesso motivo dei suoi colleghi. Il giapponese andava troppo lento alla Curva 14, interferendo così sul giro degli altri perché era in traiettoria. Contravvenendo al regolamento, Nagashima ha messo a rischio anche la sicurezza in pista e dovrà effettuare un Long Lap Penalty durante la gara della Moto2, che andrà in scena domenica dopo la MotoGP.

condividi
commenti
Moto3 | Le opzioni di Acosta per diventare campione a Portimao
Articolo precedente

Moto3 | Le opzioni di Acosta per diventare campione a Portimao

Articolo successivo

Rabbia Foggia: “Potevo farcela, mi stupisce che Binder vada in MotoGP”

Rabbia Foggia: “Potevo farcela, mi stupisce che Binder vada in MotoGP”
Carica i commenti