Luis Salom vince al Mugello senza le scie

Luis Salom vince al Mugello senza le scie

Nonostante l'arrivo in gruppo il pilota della Red Bull KTM Ajo ha battuto Rins e Viñales

Le scie nelle gare della Moto3 sono sempre fondamentali, e al Mugello, col suo lungo rettifilo, lo sono ancora di più. E per questo si dice che normalmente se si arriva in volata chi entra per primo all'ultima curva è quello che eprde. ma questo non è successo a Luis Salom, che è andato a vincere di forza la quinta prova stagionale dopo una intera gara fatta di sorpassi e controsorpassi nel gruppo di testa, che ha visto 6 piloti lottare gomito a gomito per 20 giri di gara su 20. Salom è stato bravo e fortunato. Dopo aver fatto il sorpasso che poi si è rivelato fondamentale alla Bucine nel finire del penultimo giro, è rimasto in testa ed ha approfittato della lotta degli altri per prendergli la scia, guadagnando quei decimi che alla fine non hanno permesso ad Alex Rins di succhiargli la ruota nella volata finale. Podio tutto spagnolo e tutto KTM completato da Maverick Viñales, che precede la Mahindra di un bravissimo Miguel Olivera, che nonostante fosse più carente rispetto alle moto austriache di velocità in dritto recuperava benissimo in staccata ed in curva, permettendo al portoghese di lottare fino alla fine se non proprio per la vittoria almeno per il podio, mancato per quattro decimi. Completano il gruppo dei fuggitivi Alex Marquez, a lungo in lotta per la vetta con staccate spesso fin troppo arrembanti che finivano con dei lunghi che permettevano il controsorpasso, e Jonas Folger, che del gruppo di testa è stato quello che quasi sempre è stato ad inseguire e controllare la situazione. Gara solitaria in settima posizione per Niccolò Antonelli con la FTR Honda M313 preparata dal team Gresini, riuscito a resistere nel finale alla rimonta dei suoi più diretti inseguitori. A seguire una lotta furibonda che ha coinvolto non meno di dieci moto contemporaneamente, non riassumibile per l'enorme quantità di cambi di posizione, errori, colpi di scena. Alla fine a spuntarla è stato Niklas Ajo davanti a Eric Granado e Jack Miller, che completa la Top 10. A lungo in lotta in questo "sciame" di piloti un bravo Romano Fenati in rimonta, che però è finito fuori gara nel finale dopo un contatto con Brad Binder. I due si sono toccati quando il pilota Honda si è spostato sulla destra per seguire la linea ideale e così facendo ha colpito con la sua ruota posteriore quella anteriore del sudafricano. Brutto il volo seguente, con la moto finita addosso a Fenati, ma non dovrebbero esserci conseguenze. Spavento all'ultima curva anche per Matteo Ferrari, scivolato davanti a Jakub Kornfeil che gli è finito addosso cadendo pure lui. Trasportato fuori in barella il pilota italiano è stato trasportato al Centro Medico, ma anche per lui sembra ci sia solo qualche botta.

Moto3 - Mugello - Gara

Moto3 - Mugello - Campionato

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Luis Salom
Articolo di tipo Ultime notizie