Un ricordo: caro Tomizawa non ti dimentichiamo!

Un ricordo: caro Tomizawa non ti dimentichiamo!

Il Motomondiale festeggia (giustamente) Marquez e Bradl, ma non abbiamo cancellato Shoya...

La gara di Moto2 si è appena conclusa e il Motomondiale festeggia Marc Marquez che guadagna cinque punti sul leader del mondiale Stefan Bradl e si porta a 23 punti dalla vetta del campionato. L'attenzione è giustamente rivolta a questi ragazzi che rappresentano il futuro del motociclismo. Giovani di grande talente e belle speranze. Nel gruppo, però, manca un piccolo e simpatico giapponese. Shoya Tomizawa ci ha lasciato proprio un anno fa (era il 5 settembre) durante il Gp di San Marino nella gara riservata alle Moto2: è il dodicesimo giro, quando al Curvone il giovane nipponico cade dopo aver perso aderenza al posteriore, essendo finito sull'erba sintetica ad oltre 230 km/h. Rotola sull'asfalto mentre arriva il gruppone e non può essere evitato dai piloti che immediatamente lo seguivano, Alex De Angelis e Scott Redding. Le condizioni Shoya era parse subito gravissime: ogni tentativo di rianimarlo sono vane e spira alle 14,19 a seguito delle gravissime lesioni riportate. Il mondo resta scosso per questa tragedia che ha riportato la morte nel Motomondiale. E' già trascorso un anno e non vogliamo dimenticare il sorriso di Shoya Tomizawa, uno dei personaggi più simpatici del paddock che era diventato subito amico di tutti i top driver della Moto Gp per la sua genuinità di persona e per il talento che aveva messo in mostra in pista. Quel sorriso ce lo portiamo nel cuore...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Shoya Tomizawa
Articolo di tipo Ultime notizie