Triumph estende l’accordo di fornitura in Moto2 fino al 2024

Il costruttore britannico ha annunciato che continuerà a fornire motori in Moto2 almeno fino alla fine del 2024.

Triumph estende l’accordo di fornitura in Moto2 fino al 2024

L’attuale accordo fra la Moto2 e Triumph era in scadenza alla fine del 2021, ma il marchio e la classe intermedia hanno annunciato il prolungamento del contratto fino alla fine del 2021, in occasione del Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone.

Triumph è fornitore ufficiale di motori in Moto2 dal 2018, quando ha preso il posto di Honda: fino a quel momento infatti, la classe intermedia aveva utilizzato i motori 765cc tre cilindri. Ma il nuovo motore Triumph ha dato prova di essere un successo, con un’unità estremamente affidabile, e i tempi sul giro sono stati ampiamente migliorati rispetto all’era Honda.

Steve Sargent, Chief Product Officer di Triumph, ha affermato: “Insieme a Dorna, la vision condivisa era di portare avanti la classe Moto2 e fornire una grande sfida ai piloti, ai team e agli ingegneri, e di sviluppare la Moto2 per renderla formativa per i futuri campioni del mondo. Sono molto felice di annunciare la firma di un contratto triennale, in cui Triumph continuerà a fornire motori in Moto2”.

“Questo è un successo per Triumph sotto ogni aspetto e sarete felici di sentire che ci stiamo impegnando per sviluppare le performance del motore 765cc Triple Moto2 e abbiamo miglioramenti pianificati per il motore del 2022 e del 2023. Quindi, speriamo che possiate continuare a vedere nuovi record sul giro, record di velocità, e vedremo la Moto2 come gare spettacolari quali sono”.

Dal suo debutto in Moto2, 14 piloti diversi hanno vinto nella classe intermedia con un motore Triumph Moto2, e sono stati battuti record sul giro in 34 gran premi diversi. Triumph conferma che non ci saranno cambiamenti al pacchetto dell’elettronica per il 2022, ma porterà un cambio con i rapporti più ravvicinati e cerca di estrarre maggiore potenza dal motore il prossimo anno. L’attuale classifica Moto2 vede in testa Remy Gardner con 19 punti di vantaggio sul secondo, il suo compagno di squadra in Ajo Motorsport Raul Fernandez. Entrambi passeranno in MotoGP con Tech 3 e KTM nel 2022.

condividi
commenti
Thomas Luthi si ritira: farà il direttore sportivo in Moto3

Articolo precedente

Thomas Luthi si ritira: farà il direttore sportivo in Moto3

Articolo successivo

Moto2: Tony Arbolino firma un biennale con Marc VDS

Moto2: Tony Arbolino firma un biennale con Marc VDS
Carica i commenti