Test Mugello: Bagnaia a riposo, Oliveira prova ad approfittarne

condividi
commenti
Test Mugello: Bagnaia a riposo, Oliveira prova ad approfittarne
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
04 giu 2018, 17:39

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 aveva chiuso la gara di ieri con un braccio molto affaticato e quindi oggi non ha girato. Il portoghese si è dato da fare per migliorare la messa a punto della sua KTM.

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo Moto2
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo Moto2
Fabio Quartararo, Speed Up Racing
Romano Fenati, Marinelli Snipers Moto2 Moto2
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team Moto2
Xavi Vierge, Dynavolt Intact GP
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Steven Odendaal, RW Racing

Per diverse squadre di Moto2 il weekend del Mugello non si è concluso con la gara di ieri, perché oggi sono scese nuovamente in pista per una giornata di test, che però è stata condizionata dall'arrivo della pioggia, che ha costretto tutti quanti a terminare il proprio lavoro anzitempo.

Assente il leader del Mondiale Pecco Bagnaia, rimasto a riposo dopo aver concluso la gara di ieri con un braccio indolenzito (in casa Sky Racing Team VR46 non ha girato neache Luca Marini), il suo rivale Miguel Oliveira invece si è dato parecchio da fare per cercare di migliorare l'ingresso in curva e la stabilità nelle curve ad alta velocità della sua KTM, problemi che sono stati piuttosto ricorrenti per la moto austriaca in questa prima parte di stagione. In questo lavoro è stato coadiuvato anche dal compagno Binder.

In casa Speed Up, dopo i progressi registrati a Le Mans con l'introduzione della nuova forcella, Fabio Quartararo è andato alla ricerca di una maggiore velocità di punta sul rettilineo, pare trovando dei riscontri positivi. Il francese poi ha continuato a cercare di adattare il suo stile di guida alla classe di mezzo.

Romano Fenati doveva provare diversi set-up, ma la sua Kalex della Marinelli Snipers è stata fermata quasi subito a causa di un problema tecnico. Non è andata meglio al connazionale Mattia Pasini, vittima di una scivolata con la Kalex dell'Italtrans Racing.

Xavi Vierge ha cercato di lavorare sulla messa a punto della sua Kalex della Dynavolt Intact GP per cercare di risolvere i problemi che lo hanno tormentato nel corso del weekend, ma sia lui che il compagno Marcel Schrotter hanno provato anche delle nuove forcelle.

Dominique Aegerter invece è ancora alla ricerca di una base a livello di geometrie e di link, visto che è stato lontano dalla sua KTM per parecchio tempo a causa di un infortunio. Non è un caso, dunque, che il pilota elvetico oggi ha girato molto.

Novità anche in casa NTS, con i due piloti Steven Odendaal e Joe Roberts carichi dopo aver conquistato i primi punti al Mugello. Odendaal ha anche provato un nuovo telaio che sembra aver dato dei riscontri positivi.

Prossimo articolo Moto2

Su questo articolo

Serie Moto2
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Test