Test Losail, Day 2: svetta Luthi, Aegerter mette le alette

Novità sulla Kalex del pilota svizzero. Alle spalle di Tom ci sono Folger e Lowes, mentre Rins scivola quinto. Nella top ten c'è spazio per Baldassarri e Morbidelli, che chiudono rispettivamente ottavo e decimo.

Test Losail, Day 2: svetta Luthi, Aegerter mette le alette

La seconda giornata dei test collettivi della classe Moto2 in Qatar ha visto comandare Thomas Luthi con la Kalex della Garage Plus Interwetten. Il pilota svizzero è stato uno degli appena quattro che sono stati capaci di infrangere la barriera dei due minuti ed ha guidato il gruppo con l'1'59"680 arrivato nella sessione conclusiva.

Alle sue spalle c'è il tedesco Jonas Folger, che piano piano sta prendendo le misure alla sua nuova squadra, la Dynavolt Intact GP, ed ha chiuso staccato di 126 millesimi. In terza piazza c'è il britannico Sam Lowes, che sembra aver instaurato un grande feeling con la Kalex del Gresini Racing e paga 246 millesimi.

A completare la top five troviamo poi il giapponese Takaaki Nakagami, ancora alla ricerca della definitiva consacrazione nella classe di mezzo, ed Alex Rins, scivolato in quinta posizione dopo essere stato il più veloce venerdì. Lo spagnolo del Pons Racing è anche il primo ad essere rimasto sopra ai due minuti.

Solo sesto il campione del mondo in carica Johann Zarco, che fatica ancora ad ingranare con la Kalex dell'Ajo Motorsport e si ritrova ad oltre sei decimi. Nella top ten poi c'è spazio anche per Lorenzo Baldassarri e Franco Morbidelli, che occupano rispettivamente l'ottava e la decima piazza.

Ne sono rimasti immediatamente fuori invece Simone Corsi, migliore tra i piloti in sella alle Speed Up, e Mattia Pasini. Ha chiuso in 21esima piazza il fratellino d'arte Luca Marini, mentre Alessandro Tonucci è riuscito a mettersi dietro almeno la Suter di Efren Vazquez, anche se resta in 29esima piazza.

Da segnalare, infine, il lavoro interessante compiuto sulla Kalex di Dominique Aegerter, sulla quale sono comparse delle alette sulla parte posteriore. La CarXpert Interwetten ha lavorato duramente in galleria del vento per studiare questa soluzione, ma per ora i risultati non sono stati troppo incoraggianti, perché lo svizzero è 20esimo.

condividi
commenti
Test Losail, Day 1: Rins beffa Lowes di un soffio
Articolo precedente

Test Losail, Day 1: Rins beffa Lowes di un soffio

Articolo successivo

Test Losail, Day 3: Sam Lowes suona la carica

Test Losail, Day 3: Sam Lowes suona la carica