Test Jerez, Giorno 2: svetta Lowes. Bene Bagnaia, sorprende Fenati

Doppietta del team Swiss Innovative Investors grazie al secondo posto di Lecuona. Bagnaia terzo con lo stesso tempo di Binder, mentre Fenati è settimo e miglior esordiente di giornata.

Test Jerez, Giorno 2: svetta Lowes. Bene Bagnaia, sorprende Fenati
Francesco Bagnaia, SKY Racing Team VR46
Brad Binder, Red Bull KTM Ajo
Zulfahmi Khairuddin, SIC Racing Team
Alex Marquez, Marc VDS
Alex Marquez, Marc VDS
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo
Sam Lowes, CarXpert Interwetten
Khairul Idham Pawi, Idemitsu Honda Team Asia

I protagonisti della Moto2 sono tornati in pista oggi per svolgere il secondo giorno di test pre-stagionali sul tracciato andaluso di Jerez de la Frontera. Così come nella giornata di ieri, il meteo - non certo stabile - ha rallentato i programmi di tutti, anche se non ha impedito di avere un quadro di classifica che propone valori tutto sommato vicini alla realtà.

La retrocessione in Moto2 sembra aver fatto bene a Sam Lowes, infatti il britannico del team Swiss Innovative Investors ha ottenuto il miglior tempo assoluto di giornata in 1'41"823. Una bella conferma per KTM, che vuole confermarsi ai vertici dopo un finale di stagione 2017 di alto livello dal punto di vista tecnico e dei risultati in pista.

Per il team svizzero è arrivata un'inaspettata doppietta, perché Iker Lecuona ha ottenuto il secondo crono di giornata, proprio alle spalle del ben più esperto Sam Lowes. Il terzetto di testa è tutto firmato dalle KTM, perché la terza moto è quella del team Red Bull Ajo affidata a Brad Binder.

Il primo degli italiani è il solito Francesco Bagnaia, che prosegue nel suo momento di grande forma firmando il terzo tempo in coabitazione con Binder, ma nella generale risulta quarto per aver ottenuto il tempo dopo il sudafricano. Per il piemontese del team Sky VR46 un'altra giornata di spessore, chiusa a poco meno di 2 decimi dal tempo di riferimento della sessione.

Dopo la prima Kalex in classifica - proprio quella di Bagnaia, ecco quella di Xavi Vierge (Dynavolt Intact GP) seguita dalla moto gemella di Alex Marquez, primo pilota in classifica del team Marc VDS. Grande prestazione di Romano Fenati, che sembra sempre più a suo agio in sella alla sua Kalex. Il pilota ascolano è staccato di mezzo secondo dalla vetta, ma si è tolto la soddisfazione di mettersi alle spalle la KTM ufficiale di Miguel Oliveira.

Chiudono la Top 10 due italiani. Stiamo parlando di Mattia Pasini, miglior pilota del team Italtrans, e Luca Marini, secondo pilota del team Sky VR46. Appena fuori dalle prime 10 piazze Lorenzo Baldassarri (Pons HP40). Solo 19esimo Simone Corsi, con Andrea Locatelli che non è andato oltre la 23esima piazza di giornata.

Moto2 - Test Jerez - Giorno 2

condividi
commenti
Test Jerez, Giorno 1: Bagnaia continua a fare la voce grossa
Articolo precedente

Test Jerez, Giorno 1: Bagnaia continua a fare la voce grossa

Articolo successivo

Test Jerez, Giorno 3: Quartararo emerge con il maltempo

Test Jerez, Giorno 3: Quartararo emerge con il maltempo
Carica i commenti