Tarran Mackenzie firma con il Kiefer Racing fino a fine stagione

Sarà il figlio d'arte britannico Tarran Mackenzie a prendere il posto di Danny Kent al Kiefer Racing per le gare rimanenti del Mondiale Moto2 2017.

Tarran Mackenzie firma con il Kiefer Racing fino a fine stagione

Kent ha deciso di lasciare la squadra in occasione della gara di Austin e a Jerez è stato l'italiano Federico Fuligni a correre su quella che era la sua Suter.

Mackenzie farà il suo esordio quindi in occasione del GP di Francia della settimana prossima a Le Mans.

Nel 2012 e nel 2013 ha corso nella Rookies Cup, categoria che viaggia in parallelo alla MotoGP, ma è noto soprattutto perché sua padre Niall ha ottenuto sette podi in 500 nel periodo compreso tra il 1984 ed il 1995.

"Sono entusiasta di affrontare questa nuova sfida e garantisco a Stefan (Kiefer) ed alla sua squadra il mio impegno totale, anche se devo abituarmi alla moto ed ai circuiti" ha detto Mackenzie.

"Devo dire grazie al team Yamaha McCAMS ed a Yamaha UK per avermi permesso di seguire il mio sogno. Ricorderò sempre in maniera speciale il tempo che abbiamo passato insieme".

Il pilota scozzese dividerà il box con Dominique Aegerter, attualmente ottavo nel Mondiale, e sarà appunto in sella ad una Suter.

"Le ultime settimane si sono rivelate molto frenetiche per noi, dopo che Danny ha annunciato il suo addio ad Austin in maniera sorprendente" ha detto Stefan Kiefer, grande capo della squadra.

"Quindi abbiamo dovuto trovare un sostituto e non è stato un compito facile. Il nostro obiettivo era quello di firmare un pilota giovane, che avesse la capacità di essere competitivo in questo campionato molto combattuto".

"Con Tarran Mackenzie siamo felici di aver aver trovato un pilota con queste caratteristiche. Gli daremo il miglior sostegno possibile per poter familiarizzare rapidamente con la Moto2".

Riguardo a Kent, il britannico sarà in pista a Le Mans, ma farà un salto indietro in Moto3, categoria in cui è stato campione del mondo nel 2015. Farà una wild card per la squadra ufficiale KTM, quella di Aki Ajo.

condividi
commenti
Lüthi: “I punti raccolti sono l’unico aspetto positivo!”

Articolo precedente

Lüthi: “I punti raccolti sono l’unico aspetto positivo!”

Articolo successivo

Tom Lüthi: “La fiducia è tanta in vista di Le Mans”

Tom Lüthi: “La fiducia è tanta in vista di Le Mans”
Carica i commenti