Moto2
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Svizzera feroce: Lüthi sul podio, punti per Aegerter

condividi
commenti
Svizzera feroce: Lüthi sul podio, punti per Aegerter
Di:
, Motorsport.com Switzerland
Tradotto da: Emmanuel Rolland, Motorsport.com Switzerland
18 nov 2019, 21:04

Mentre Tom Lüthi è arrivato in Spagna con l'obiettivo di conquistare il secondo posto nella classifica finale, Dominique Aegerter si è preoccupato soprattutto di dire addio alla Moto2 e alla sua squadra con un buon risultato. Entrambi hanno messo a segno una buona prestazione e dichiarandosi infine abbastanza soddisfatti del loro finale di stagione.

Tom Lüthi era terzo in classifica prima dell'ultima gara di Valencia, a quattro punti dal secondo classificato Brad Binder. Con una vittoria sarebbe stato in grado di assicurarsi il secondo posto in classifica finale, indipendentemente dalla posizione di arrivo del sudafricano.

Ma il fine settimana non è iniziato in modo ottimale per l'uomo di Berna. Mentre Binder ha dominato le sessioni di prove libere del venerdì con mezzo secondo di vantaggio sul resto deicontendenti, Lüthi dal canto suo, si è dovuto accontentare del nono posto alla fine della giornata. Tuttavia, il divario rispetto al secondo tempo era limitato a circa due decimi di secondo.

Leggi anche:

Dopo problemi tecnici al via della qualifica, tanto da far pensare ad una prematura interruzione della sessione,  all'ultimo minuto il bernese si è catapultato pista e con un giro quasi perfetto, è riuscito ad agguantare il 5° posto in griglia di partenza e due posizioni davanti a Binder. 

 Al via, entrambi hanno avuto un'ottima partenza, nonostante  Lüthi sia andato dritto alla 2, e il sudafricano alla 4. Ma  solo giro dopo, i due erano già al primo e secondo posto.

Nel proseguio, on Jorge Navarro al seguito, i tre si staccano dal resto del gruppo. In questo contesto Lüthi inanellva un giro veloce  dopo l'altro, senza peraltro riuscire a distanziare il suo rivale per il secondo posto nel campionato.

Thomas Lüthi, Intact GP

Thomas Lüthi, Intact GP

Foto: Gold and Goose / Motorsport Images

Il mantenere questa posizione e quindi la vittoria sarebbe bastato allo svizzero per conquistare il secondo posto in campionato, ma nell'ultimo terzo di gara Binder ha aumentato la pressione e superato lo svizzero al penultimo giro, andando a vincere la gara   e quindi secondo posto in classica finale di campionato

Lüthi ha tagliato il traguardo al secondo posto - il suo quarto podio consecutivo.

"Ho provato di tutto fino alla fine", ha commentato dopo aver tagliato il traguardo. "Ho spinto fin dall'inizio, ma con il passare dei giri il vento si è fatto più forte, creandomi sempre più problemi con la ruota anteriore. Sapevo che Brad avrebbe attaccato, e l'ha fatto. "Non ha commesso alcun errore."

"Certo, sono un po' deluso per aver perso il secondo posto nel Campionato del Mondo, ma è comunque bello concludere la stagione con un podio.

Dominique Aegerter, Forward Racing

Dominique Aegerter, Forward Racing

Foto: Gold and Goose / Motorsport Images

Il suo connazionale Dominique Aegerter era sulla griglia di partenza della Moto2 per l'ultima volta. Nel 2020 si trasferirà in MotoE , dove gareggerà per il Team Dynavolt Intact.

Aegerter è quasi entrato nel secondo turno di qualifica, mancato per soli  tre centesimi di secondo, e così il pilota della MV Agusta ha dovuto accontentarsi del 19° posto sulla griglia di partenza.

"Ho un po' di sentimenti contrastanti", confida  prima dell'inizio della gara. "Voglio concludere la stagione con un buon risultato. E' un peccato che finisca così, ma ho nuovi obiettivi che sto perseguendo. "Per fortuna, che avrò la possibilità di restare nel mondo delle corse motociclistiche."

Già al primo giro ha recuperato due posizioni e portandosi poi al limite della zona punti. Ha saputo poi mantenere la concentrazione e i nervi saldi, nel corso dei 16 giri, riuscendo a risalire la classifica fino al dodicesimo posto finale.

"Il nostro obiettivo era quello di finire la gara a punti e con una gara forte. Penso che abbiamo centrato entrambi i compiti con successo", ha dichiarato dopo la gara. "Non è facile per me dire addio allaMoto2. Inoltre, dopo un anno di buona collaborazione, è sempre difficile dire addio a una squadra. Ma ci divideremo soddisfatti perché oggi abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile".

"Sono molto orgoglioso di aver fatto parte di questo progetto con MV Agusta. E' bello vedere che abbiamo fatto progressi. Quindi e' un po' un peccato che l'anno prossimo non posso continuare qui".

 

Articolo successivo
Moto2, Valencia: Binder vince in volata, Manzi quarto

Articolo precedente

Moto2, Valencia: Binder vince in volata, Manzi quarto

Articolo successivo

Bel colpo Marc VDS: è Augusto Fernandez l'erede di Alex Marquez

Bel colpo Marc VDS: è Augusto Fernandez l'erede di Alex Marquez
Carica i commenti