Moto2
G
Sachsenring
19 giu
Canceled
G
Assen
26 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
Canceled
17 lug
Evento concluso
24 lug
Evento concluso
07 ago
Evento concluso
G
Spielberg
14 ago
G
Spielberg II
21 ago
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Silverstone
28 ago
Canceled
G
Misano
13 mag
Prossimo evento tra
30 giorni
G
Misano II
18 set
Prossimo evento tra
37 giorni
G
Barcelona
25 set
Prossimo evento tra
44 giorni
G
Buriram
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
58 giorni
G
Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
65 giorni
G
Motegi
16 ott
Prossimo evento tra
65 giorni
G
Aragon II
23 ott
Prossimo evento tra
72 giorni
G
Phillip Island
23 ott
Canceled
G
Sepang
30 ott
Canceled
G
Valencia
06 nov
Prossimo evento tra
86 giorni
G
Austin
13 nov
Canceled
G
Valencia II
13 nov
Prossimo evento tra
93 giorni
G
Termas de Rio Hondo
20 nov
Canceled

Sito Pons: chiesti 24 anni di carcere per presunta frode fiscale

condividi
commenti
Sito Pons: chiesti 24 anni di carcere per presunta frode fiscale
Di:
11 giu 2020, 15:20

Pons è indagato con l'accusa di aver evaso il fisco in un periodo temporale che va dal 2010 al 2014, quinquennio in cui aveva dichiarato di vivere tra Monaco e Londra. Richiesta anche un'ammenda di 12 milioni di euro a suo carico.

Non è un bel momento per Sito Pons. Stando a quanto fatto trapelare dal quotidiano ABC, il 2 volte campione del mondo di 250cc sarebbe stato accusato per aver frodato il Ministero del Tesoro usando compagne di copertura nei paradisi fiscali, fingendo di vivere all'estero per evitare di pagare le tasse.

Secondo l'accusa, Pons evase il fisco per 2,7 milioni di euro ai tempi del team Pons Racing di MotoGP. In particolare, l'indagine si concentra nel quinquennio 2010-2014.

La richiesta dell'accusa è molto pesante: 24 anni di carcere. Inoltre, come se non bastasse, ecco un'ammenda da oltre 12 milioni di euro e l'obbligo di restituire i 2,7 milioni che si ritiene siano stati frodati al fisco.

I delegati a condurre le indagini su questo caso ritengono che Pons, dal 2010 al 2014, visse a Barcellona nonostante avesse dichiarato di farlo a Monaco e Londra. L'accusa ha detto chiaramente che questo espediente fosse stato adottato "con desiderio di non pagare le tasse in Spagna", da parte dello stesso Pons.

Ezpeleta: "La MotoGP non finirà oltre il 13 dicembre"

Articolo precedente

Ezpeleta: "La MotoGP non finirà oltre il 13 dicembre"

Articolo successivo

LIVE Report MotoGP: 13 GP garantiti, 2 a Misano!

LIVE Report MotoGP: 13 GP garantiti, 2 a Misano!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP , Moto2
Team Pons Racing
Autore Giacomo Rauli