Red Bull Ring, Libere 1: Bagnaia detta il ritmo seguito da Baldassarri e Schrotter

condividi
commenti
Red Bull Ring, Libere 1: Bagnaia detta il ritmo seguito da Baldassarri e Schrotter
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
10 ago 2018, 09:56

Italiani in spolvero in questa prima sessione tiratissima, che ha visto 20 moto racchiuse nello spazio di appena sei decimi. Oliveira parte piuttosto in sordina ed è solo 16esimo con la sua KTM.

Gli italiani hanno fatto la voce grossa nella prima sessione di prove libere del GP d'Austria di classe Moto2. Pecco Bagnaia è partito con grande determinazione ed ha subito mostrato un passo molto interessante tra le pieghe del Red Bull Ring, dando la sensazione di voler riportare la sua Kalex in vetta alla classifica iridata.

Il portacolori dello Sky Racing Team VR46 è stato il più veloce in 1'30"441, ma ha girato con una certa costanza sul passo del 1'30"5, dando un segnale importante alla concorrenza, anche se purtroppo per lui questo rischia di essere l'unico turno asciutto tra oggi e domani per la classe di mezzo, stando almeno alle previsioni meteo.

Alle sue spalle, staccato di appena 63 millesimi, c'è il coinquilino Lorenzo Baldassarri (i due dividono l'appartamento), che proprio nel finale è riuscito a dare una bella scalata alla classifica con la sua Kalex del Pons Racing. Nelle primissime posizioni però sono davvero tutti vicini, con Marcel Schrotter che è appena 18 millesimi più indietro con la Kalex della Dynavolt Intact GP.

Hanno addirittura segnato lo stesso tempo al millesimo invece Alex Marquez e Fabio Quartararo, staccati entrambi di 127 millesimi da Bagnaia. Va detto però che il francese della Speed Up forse si sarebbe anche potuto portare in vetta se all'ultimo giro non avesse trovato il traffico di Remy Gardner nel T4.

In sesta e settima posizione c'è un altro tandem italiano con Luca Marini, molto veloce nei primi due settori, ma calato nella seconda parte della pista, ed Andrea Locatelli. Solo ottava quindi la prima delle KTM, che è quella dell'ex pilota di MotoGP Sam Lowes, che comunque paga appena 218 millesimi nei confronti di Pecco.

Completano la top 10 lo spagnolo Jorge Navarro e Mattia Pasini, autore anche di una scivolata alla curva 6, fortunatamente senza conseguenze, con la sua Kalex dell'Italtrans Racing. Poco distanti dalla top 10 anche Romano Fenati e Simone Corsi, fresco di rinnovo con il Tasca Racing, che sono rispettivamente 12esimo e 13esimo a due e tre decimi dalla vetta.

E' iniziato in salita, ma questa ormai è un po' la prassi, il weekend del leader iridato Miguel Oliveira, solamente 16esimo con la sua KTM, alle spalle anche del futuro pilota di MotoGP Joan Mir. Va detto comunque che il portoghese paga meno di mezzo secondo e infatti la classifica è davvero cortissima, con i primi venti tutti racchiusi nello spazio di circa sei decimi.

Continuando a scorrere la classifica, in 23esima piazza, primo tra i piloti staccati di oltre un secondo, c'è Stefano Manzi, autore pure di un'escursione alla curva 5 con la Suter del Forward Racing. Il quadro dei nostri si completa poi con il 33esimo ed ultimo tempo di Federico Fuligni, evidentemente non ancora al 100% dopo l'infortunio che gli aveva impedito di correre a Brno, visto che si trova ad oltre 2" dal penultimo.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 42 Italy Francesco Bagnaia Kalex 25 1'30.441     172.196  
2 7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 23 1'30.504 0.063 0.063 172.076  
3 23 Germany Marcel Schrötter Kalex 22 1'30.522 0.081 0.018 172.042  
4 73 Spain Alex Marquez Kalex 24 1'30.568 0.127 0.046 171.954  
5 20 France Fabio Quartararo Speed Up 26 1'30.568 0.127 0.000 171.954  
6 10 Italy Luca Marini Kalex 22 1'30.629 0.188 0.061 171.839  
7 5 Italy Andrea Locatelli Kalex 24 1'30.658 0.217 0.029 171.784  
8 22 United Kingdom Sam Lowes KTM 23 1'30.659 0.218 0.001 171.782  
9 9 Spain Jorge Navarro Kalex 26 1'30.682 0.241 0.023 171.738  
10 54 Italy Mattia Pasini Kalex 23 1'30.688 0.247 0.006 171.727  
11 40 Spain Augusto Fernandez Kalex 26 1'30.702 0.261 0.014 171.700  
12 13 Italy Romano Fenati Kalex 23 1'30.720 0.279 0.018 171.666  
13 24 Italy Simone Corsi Kalex 25 1'30.760 0.319 0.040 171.591  
14 27 Spain Iker Lecuona KTM 23 1'30.874 0.433 0.114 171.375  
15 36 Spain Joan Mir Kalex 21 1'30.920 0.479 0.046 171.289  
16 44 Portugal Miguel Oliveira KTM 23 1'30.920 0.479 0.000 171.289  
17 41 South Africa Brad Binder KTM 19 1'30.964 0.523 0.044 171.206  
18 45 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 24 1'31.077 0.636 0.113 170.993  
19 52 United Kingdom Danny Kent Speed Up 22 1'31.080 0.639 0.003 170.988  
20 97 Spain Xavi Vierge Kalex 22 1'31.095 0.654 0.015 170.959  
21 77 Switzerland Dominique Aegerter KTM 23 1'31.197 0.756 0.102 170.768  
22 89 Malaysia Khairul Pawi Kalex 20 1'31.221 0.780 0.024 170.723  
23 62 Italy Stefano Manzi Suter 22 1'31.456 1.015 0.235 170.285  
24 87 Australia Remy Gardner Tech 3 20 1'31.475 1.034 0.019 170.249  
25 4 South Africa Steven Odendaal NTS 22 1'31.615 1.174 0.140 169.989  
26 32 Spain Isaac Viñales Suter 20 1'31.701 1.260 0.086 169.830  
27 16 United States Joe Roberts NTS 22 1'31.752 1.311 0.051 169.735  
28 64 Netherlands Bo Bendsneyder Tech 3 22 1'32.022 1.581 0.270 169.237  
29 66 Niki Tuuli Kalex 20 1'32.121 1.680 0.099 169.055  
30 95 France Jules Danilo Kalex 23 1'32.131 1.690 0.010 169.037  
31 18 Xavi Cardelus Kalex 24 1'32.573 2.132 0.442 168.230  
32 55 Alejandro Medina Kalex 23 1'32.763 2.322 0.190 167.885  
33 21 Italy Federico Fuligni Kalex 18 1'35.200 4.759 2.437 163.588  
Prossimo articolo Moto2
Ufficiale: Simone Corsi e Tasca Racing insieme anche nel 2019

Previous article

Ufficiale: Simone Corsi e Tasca Racing insieme anche nel 2019

Next article

Ufficiale: Tech 3 porta in Moto2 Marco Bezzecchi e Philipp Oettl nel 2019

Ufficiale: Tech 3 porta in Moto2 Marco Bezzecchi e Philipp Oettl nel 2019
Load comments