Quartararo rimette la Speed Up in pole a sorpresa a Barcellona, Bagnaia è quarto

condividi
commenti
Quartararo rimette la Speed Up in pole a sorpresa a Barcellona, Bagnaia è quarto
Co-autore:
16 giu 2018, 14:23

Grande prestazione del francese, che firma la sua prima pole position nella classe di mezzo, precedendo Marquez e Schrotter. Pecco aprirà una seconda fila che continiene anche Pasini.

Fabio Quartararo, Speed Up Racing Moto2
Alex Marquez, Marc VDS Moto2
Marcel Schrotter, Dynavolt Intact GP
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Brad Binder, Red Bull KTM Ajo Moto2
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team Moto2
Xavi Vierge, Dynavolt Intact GP
Joan Mir, Marc VDS
Sam Lowes, Swiss Innovative Investors
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 Moto2

La pole position di Barcellona della Moto2 potrebbe aver sbancato le agenzie di scommesse, perché quasi sicuramente quella della Speed Up di Fabio Quartararo non aveva una quota troppo bassa.

Il pilota francese aveva già mostrato dei segnali di crescita nel corso del weekend del GP di Catalogna, ma oggi in qualifica è riuscito a sfoderare un giro strepitoso in 1'43"747, andando a firmare la sua prima pole position in classe Moto2, che è anche la prima stagionale per la Speed Up di Luca Boscoscuro.

Si ferma a quota dieci quindi la striscia di partenze al palo delle Kalex, perché quella della Marc VDS affidata ad Alex Marquez si è dovuta inchinare per 116 millesimi dopo aver comandato per buona parte della sessione.

A completare la prima fila c'è il tedesco Marcel Schrotter, che ancora una volta si è dimostrato velocissimo sul giro secco con la Kalex della Dynavolt Intact GP, chiudendo a soli 145 millesimi da Quartararo, ma bisognerà vedere se domani riuscirà a confermarsi anche in gara.

Si dovrà "accontentare" della seconda fila il leader del Mondiale Pecco Bagnaia, che con la sua Kalex dello Sky Racing Team VR46 si è fermato a 347 millesiim dalla pole position, precedendo la migliore delle KTM, che a sorpresa è stata quella di Brad Binder. Quella del suo rivale nella corsa al titolo Miguel Oliveira invece si ritrova addirittura in 17esima posizione, staccata di quasi un secondo.

Sorprende, ma in questo caso in positivo, anche Mattia Pasini: l'italiano dell'Italtrans Racing completa la seconda fila ed è un risultato inatteso, viste le difficoltà che ha avuto nel resto del weekend. Nonostante una scivolata nel finale, ad aprire la terza fila c'è invece Xavi Vierge, con accanto a sé il futuro ed il passato della MotoGP, ovvero Joan Mir e Sam Lowes.

Completa il quadro delle prime dieci posizioni Lorenzo Baldassarri, pure lui incappato in una scivolata con la Kalex del Pons Racing. Subito fuori dalla top 10 Simone Corsi, 11esimo, ma un paio di posizioni più indietro c'è Luca Marini. Top 20 anche per Romano Fenati ed Andrea Locatelli, che si sono presi la soddisfazione di mettersi dietro Oliveira in 15esima e 16esima posizione.

Oltre la 30esima posizione invece gli ultimi due italiani che mancano all'appello, ovvero Stefano Manzi e Federico Fuligni: il portacolori del Forward Racing è 31esimo con la sua Suter dopo essere stato vittima della terza caduta di giornata. "Fulazzi" invece chiude mestamente il gruppo in 34esima piazza, staccato di 3" dalla pole.

Cla # Pilota Moto Tempo Gap km/h
1 20 France Fabio Quartararo Speed Up 1'43.474   164.458
2 73 Spain Alex Marquez Kalex 1'43.590 0.116 164.274
3 23 Germany Marcel Schrötter Kalex 1'43.619 0.145 164.228
4 42 Italy Francesco Bagnaia Kalex 1'43.821 0.347 163.909
5 41 South Africa Brad Binder KTM 1'43.867 0.393 163.836
6 54 Italy Mattia Pasini Kalex 1'43.905 0.431 163.776
7 97 Spain Xavi Vierge Kalex 1'44.136 0.662 163.413
8 36 Spain Joan Mir Kalex 1'44.170 0.696 163.359
9 22 United Kingdom Sam Lowes KTM 1'44.215 0.741 163.289
10 7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 1'44.227 0.753 163.270
11 24 Italy Simone Corsi Kalex 1'44.232 0.758 163.262
12 45 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 1'44.244 0.770 163.243
13 10 Italy Luca Marini Kalex 1'44.269 0.795 163.204
14 27 Spain Iker Lecuona KTM 1'44.314 0.840 163.134
15 13 Italy Romano Fenati Kalex 1'44.383 0.909 163.026
16 5 Italy Andrea Locatelli Kalex 1'44.419 0.945 162.970
17 44 Portugal Miguel Oliveira KTM 1'44.429 0.955 162.954
18 57 Spain Edgar Pons Kalex 1'44.512 1.038 162.825
19 9 Spain Jorge Navarro Kalex 1'44.551 1.077 162.764
20 40 Spain Augusto Fernandez Kalex 1'44.564 1.090 162.744
21 32 Spain Isaac Viñales Kalex 1'44.725 1.251 162.494
22 89 Malaysia Khairul Pawi Kalex 1'44.735 1.261 162.478
23 87 Australia Remy Gardner Tech 3 1'44.760 1.286 162.439
24 77 Switzerland Dominique Aegerter KTM 1'44.780 1.306 162.408
25 4 South Africa Steven Odendaal NTS 1'44.972 1.498 162.111
26 64 Netherlands Bo Bendsneyder Tech 3 1'45.089 1.615 161.931
27 52 United Kingdom Danny Kent Speed Up 1'45.155 1.681 161.829
28 16 United States Joe Roberts NTS 1'45.366 1.892 161.505
29 66 Niki Tuuli Kalex 1'45.477 2.003 161.335
30 30 Indonesia Dimas Pratama Honda 1'45.532 2.058 161.251
31 62 Italy Stefano Manzi Suter 1'45.560 2.086 161.208
32 51 Eric Granado Suter 1'45.605 2.131 161.140
33 95 France Jules Danilo Kalex 1'45.902 2.428 160.688
34 21 Italy Federico Fuligni Kalex 1'46.544 3.070 159.719

 

Prossimo articolo Moto2
Finalmente Quartararo: batte Oliveira a Barcellona e centra la sua prima vittoria iridata!

Previous article

Finalmente Quartararo: batte Oliveira a Barcellona e centra la sua prima vittoria iridata!

Next article

Barcellona, Libere 3: Bagnaia fa il vuoto alle sue spalle, bene Fenati quarto

Barcellona, Libere 3: Bagnaia fa il vuoto alle sue spalle, bene Fenati quarto