Moto2
G
Sachsenring
19 giu
Canceled
G
Assen
26 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
Canceled
17 lug
Evento concluso
24 lug
Evento concluso
07 ago
Evento concluso
G
Spielberg
14 ago
G
Spielberg II
21 ago
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Silverstone
28 ago
Canceled
G
Misano
13 mag
Prossimo evento tra
28 giorni
G
Misano II
18 set
Prossimo evento tra
35 giorni
G
Barcelona
25 set
Prossimo evento tra
42 giorni
G
Buriram
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
56 giorni
G
Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
63 giorni
G
Motegi
16 ott
Prossimo evento tra
63 giorni
G
Aragon II
23 ott
Prossimo evento tra
70 giorni
G
Phillip Island
23 ott
Canceled
G
Sepang
30 ott
Canceled
G
Valencia
06 nov
Prossimo evento tra
84 giorni
G
Austin
13 nov
Canceled
G
Valencia II
13 nov
Prossimo evento tra
91 giorni
G
Termas de Rio Hondo
20 nov
Canceled

Pasini: "Il terzo posto nel Mondiale sarebbe veramente bellissimo"

condividi
commenti
Pasini: "Il terzo posto nel Mondiale sarebbe veramente bellissimo"
Di:
29 ago 2017, 10:09

A Silverstone il pilota del Team Italtrans ha ritrovato il podio e forse con un giro in più avrebbe potuto insidiare la vittoria di Nakagami. Il treno del Mondiale ormai è andato, ma il podio finale non è troppo distante, a 41 punti.

Mattia Pasini, Italtrans Racing Team
Podio: il vincitore della gara Takaaki Nakagami, Idemitsu Honda Team Asia, il secondo classificato M
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team
Podio: il vincitore della gara Takaaki Nakagami, Idemitsu Honda Team Asia, il secondo classificato M
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team
Il secondo classificato Mattia Pasini, Italtrans Racing Team
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team

Con mezzo giro in più, forse oggi saremmo qui a parlare della seconda vittoria stagionale di Mattia Pasini. Invece a Silverstone sul gradino più alto del podio è salito Takaaki Nakagami, ma per il portacolori del Team Italtrans è stata comunque l'occasione di riscattare un paio di gare nelle quali avrebbe potuto ottenere qualcosa in più dopo aver firmato la pole position (dopo la pausa estiva sono state tutte sue).

Il suo è stato un secondo posto arrivato in rimonta, perché alla partenza ha perso terreno quando la sua Kalex si è impennata.

"Sono molto contento. Peccato solo per la partenza, perché mi si è impennata la moto e Marquez è stato bravissimo a tagliarmi la strada, forse anche troppo bravo. Nei primi giri ho perso tantissimo, perché quelli davanti avevano strada libera e potevano spingere, mentre io nel gruppo facevo più fatica" ha detto Mattia subito dopo la conferenza stampa.

Negli ultimi giri però ha sfoderato un grande ritmo, che gli ha permesso di risalire dal quarto al secondo posto. Peccato solo per quel poco che è mancato per andare a riprendere anche il giapponese.

"Io ho cercato di stare calmo, perché sapevo di essere forte nella seconda metà della gara e quando ho visto che mancavano 8 giri ho iniziato a spingere. Sono andato a prendere Luthi, poi ho visto che mi avvicinavo anche a Morbidelli e a Nakagami. Alla fine con Franco ce l'ho fatta, ma con Takaaki mi sarebbe servito mezzo giro in più".

Ora si va a Misano, a casa sua, con la consapevolezza di poter fare molto bene anche in riva all'Adriatico.

"Però sono contento, perché è importante arrivare a Misano con un risultato così. Nelle ultime gare siamo sempre stati molto veloci il sabato, mentre alla domenica abbiamo un po' faticato. Qui invece siamo rimasti veloci".

Una prova che forse aumenta un po' il pizzico per le occasioni sprecate in precedenza, perché se fosse andato tutto per il verso giusto forse ci sarebbe anche lui in lizza per il titolo.

"Con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Se togliamo gli zeri iniziali, la squalifica di Barcellona e Brno, probabilmente ero lì per il Mondiale anche io".

Al momento "Paso" occupa il sesto posto nella classifica iridata con 104 punti. Il podio finale però tutto sommato sembra ancora alla portata, visto che ci sono 41 lunghezze a separarlo da Alex Marquez. Per il momento però preferisce continuare a ragionare di gara in gara.

"Il terzo posto sarebbe veramente bellissimo, però adesso bisogna pensare gara dopo gara, perché il campionato è ancora lunghissimo e può sempre cambiare tutto. Noi dobbiamo continuare a lavorare così e martellare, perché alla fine quando sono arrivato mi sono sempre piazzato nei primi cinque e questo è molto importante".

Lüthi giù dal podio a Silverstone, ma “più che mai positivo”!

Articolo precedente

Lüthi giù dal podio a Silverstone, ma “più che mai positivo”!

Articolo successivo

Stefano Manzi centra un grande settimo posto a Silverstone

Stefano Manzi centra un grande settimo posto a Silverstone
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Silverstone
Sotto-evento Domenica, gara
Location Silverstone
Piloti Mattia Pasini
Team Italtrans Racing Team
Autore Matteo Nugnes