Valencia, Qualifiche: Rabat conferma il suo dominio

Valencia, Qualifiche: Rabat conferma il suo dominio

pole per il neo campione del mondo 2014, davanti a Johann Zarco e al nostro Franco Morbidelli

L'ultima pole della stagione 2014 del Motomondiale è stata assegnata da poco e a portarla a casa è stato il solito, irresistibile, Esteve Rabat. Il nuovo campione del mondo della Moto2 ha così mostrato per l'ennesima volta in stagione di essere il degno vincitore del titolo piloti, ma anche di avere spesso lo spunto per rifilare la zampata finale nei momenti che contano, così da portare a casa l'ennesimo grande risultato di un 2014 da ricordare. 

Lo spagnolo ha fermato il cronometro in 1'35"199, proprio all'ultimo tentativo disponibile. "Tito" si trovava infatti in seconda posizione ad appena un minuto dal termine delle ostilità, trovandosi alle spalle di Johann Zarco. Il giro finale è stato praticamente perfetto e lo ha catapultato davanti a tutti. Zarco ha dovuto così accontentarsi di una splendida seconda posizione, anche se l'obiettivo del francese era dichiarato: partire davanti a tutti dopo aver dominato due dei tre turni di prove libere sul circuito che ospita in Gran Premio della Comunitat Valenciana. 

Grande e piacevolissima sorpresa il terzo posto di Franco Morbidelli. Il pilota italiano è risultato il primo classificato dei nostri connazionali in griglia e domani partirà così in prima fila. Strepitosi gli ultimi due tentativi di Morbidelli. Il primo dei due lo ha portato subito in terza posizione, dopo aver compiuto qualche aggiustamento d'assetto sulla sua moto. Il secondo invece ha consolidato una prima fila meritata, frutto del grande lavoro del team Italtrans, nonostante la caduta di Morbidelli nel terzo turno di libere, svolto questa mattina.

Quarto tempo per Thomas Luthi. Lo svizzero, sino all'ultima parte delle qualifiche, è apparso in grado di dire la propria e impensierire Rabat, invece ha avuto più di una difficoltà a lottare per la prima fila, persa per qualche decimo a favore di Morbidelli. Xavier Simeon è stato autore di una bella Qualifica, conclusa al quinto posto e a soli 34 millesimi di secondo da Luthi, che lo precede in griglia.

Marcel Schrotter è stato in grado di insediarsi nelle posizioni di vertice a metà del turno, per poi non riuscire più a migliorarsi e finendo le Qualifiche in sesta posizione, di poco davanti a Jonas Folger - appena nove millesimi di ritardo per quest'ultimo - e Maverick Viñales, solo ottavo. Altra delusione di giornata il nono posto di Mika Kallio. Il pilota finlandese sembrava potesse ambire alla prima fila, ma proprio negli ultimi minuti non è riuscito a migliorarsi venendo anche superato da ben cinque piloti. Luis Salom ha invece chiuso la Top Ten.  

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Johann Zarco , Tito Rabat , Franco Morbidelli
Articolo di tipo Ultime notizie