Rabat a secco, Luthi ne approfitta e vince

Rabat a secco, Luthi ne approfitta e vince

Finisce la benzina all'ultima curva allo spagnolo, Luthi ne approfitta e ha trionfa a Valencia. 3° Johann Zarco

Il Gran Premio di Valencia di Moto2 avrebbe potuto essere una semplice passerella verso la chiusura del mondiale, con il titolo già assegnato da qualche settimana a Esteve Rabat e proprio con lo spagnolo che sembrava potesse dominare in lungo e in largo il fine settimana della gara di casa, ma così non è stato.

C'è infatti da festeggiare l'incredibile vittoria negli ultimi metri di Thomas Luthi, il quale ha beffato Esteve Rabat proprio sul traguardo a causa di un problema di pescaggio della benzina della moto dello spagnolo, uscito per primo dall'ultima curva ma passato secondo sotto la bandiera a scacchi per soli 133 millesimi di secondo. Luthi ha così conquistato la sua nona vittoria in Moto2, riuscendo a tenere testa a una grande gara di Rabat, spesso corsa sotto il record della pista.

La corsa è stata un vero e proprio monologo per "Tito" e lo svizzero, i quali hanno davvero dato spettacolo per tutto l'arco della corsa tra sorpassi e controsorpassi sino all'ultima curva, decisiva per assegnare la vittoria finale. Terzo posto per Johann Zarco, giunto però staccato dai primi due ma felice ed emozionato per l'utimo podio portato a casa per il suo team Suter-Caterham, che il prossimo anno non sarà al via del Motomondiale. 

Luis Salom ha chiuso l'ultima gara della stagione ai piedi del podio, precedendo Xavier Simeon e Dominique Aegerter. Settimo posto per Sam Lowes, davanti a Marcel Schrotter ed Anthony West. Il nostro Lorenzo Baldassarri ha invece chiuso la Top Ten come migliore degli italiani al termine della corsa. E' andata male al nostro Franco Morbidelli. Il pilota del team italtrans è scivolato mentre si trovava in piena lotta per il podio, senza riportare alcuna conseguenza fisica. Ritiro amaro anche per Mattia Pasini, costretto a rientrare ai box per un guasto alla sua moto nelle prime fasi della gara. 

L'ultimo verdetto da assegnare in Moto2 in questo 2014 era il titolo di vice-campione della categoria, alle spalle del iridato Esteve Rabat. I due contendenti, Mika Kallio e Maverick Viñales, sono finiti entrambi a terra dopo poche tornate a causa di un'entrata sconsiderata dello spagnolo, che ha colpito il finlandese ponendo fine alla gara di entrambi: Kallio ha così portato a casa il secondo posto nel mondiale, completando così la stagione fantastica del team Marc VDS che ha portato a casa tutti i titoli disponibili in questo 2014 in Moto2. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Articolo di tipo Ultime notizie