Moto2, Valencia, Libere 2: Lecuona si conferma sul bagnato, Baldassarri è terzo

condividi
commenti
Moto2, Valencia, Libere 2: Lecuona si conferma sul bagnato, Baldassarri è terzo
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
16 nov 2018, 15:25

Lo spagnolo, già il più rapido al mattino, trova sull'asfalto viscido di Valencia le condizioni migliori per esprimersi e si impone nuovamente precedendo un sorprendete Tuuli. Terzo Baldassarri, quattordicesimo Bagnaia.

Dopo aver chiuso in cima alla lista dei tempi al termine delle FP1, Iker Lecuona si è ripetuto anche nel turno pomeridiano della Moto2 caratterizzato, ancora una volta, dalla tanta acqua che ha reso parecchio insidioso il tracciato di Valencia.

Lo spagnolo è apparso subito velocissimo ad inizio sessione ed ha piazzato poi la zampata conclusiva nella seconda frazione dello stesso sino a fermare il cronometro sul tempo di 1’48’’695.

Per Lecuona, però, non tutto è filato per il verso giusto. Lo spagnolo, infatti, ha dapprima rischiato il contatto con Isaac Vinales, sfiorando la posteriore del connazionale, e successivamente è caduto complice le numerose pozze d’acqua presenti sul tracciato.

Sono stati numerosi i piloti tratti in inganno dall’asfalto spagnolo, specie alle curve 4 e 14. Tra i nomi di spicco finiti a terra troviamo Pasini, Marquez, Marini ed anche Lowes rientrato zoppicante ai box. 

Leggi anche:

La sorpresa di questa seconda sessione è stato senza dubbio Niki Tuuli. Il finlandese, soltanto trentesimo al mattino, ha trovato la giusta confidenza al pomeriggio e sotto la bandiera a scacchi è riuscito ad agguantare il secondo riferimento di giornata pagando un gap di soli 77 millesimi da Lecuona.

Chi è riuscito a migliorarsi nel finale è stato anche Lorenzo Baldassarri. Il pilota italiano è infatti transitato sul traguardo nei secondi conclusivi fermando il cronometro sul tempo di 1’48’’914 ottenendo così il terzo riferimento e precedendo un Jo Roberts subito velocissimo sul bagnato.

Xavi Vierge è stato il primo pilota a non scendere sotto il muro del minuto e quarantanove ottenendo così il quinto crono davanti ad un Miguel Oliveira bravo a migliorarsi nel finale della sessione ma incapace di avvicinarsi alla top 3.

Settimo tempo per Simone Corsi, in ritardo di 440 millesimi dal crono firmato Lecuona, mentre Alex Marquez, nonostante la caduta ad inizio sessione, ha centrato l’ottavo tempo in 1’49’’224.

La top ten si è completata con Remy Gardner nono davanti a Fabio Quartararo, mentre fuori dai primi dieci ha chiuso il campione del mondo Francesco Bagnaia.

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 ha compiuto diciotto giri complessivi decidendo di restare ai box nella parte finale del turno accontentandosi così del quattordicesimo riferimento pomeridiano.

Giornata complicata per il resto della pattuglia tricolore. Mattia Pasini ha ottenuto il ventiduesimo tempo, Andrea Locatelli il ventiquattresimo, Luca Marini il ventisettesimo e Federico Fuligni il trentunesimo crono. 

 
Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 27 Spain Iker Lecuona  KTM 19 1'48.695     132.646 245
2 66 Finland Niki Tuuli  Kalex 20 1'48.772 0.077 0.077 132.552 246
3 7 Italy Lorenzo Baldassarri  Kalex 19 1'48.914 0.219 0.142 132.379 247
4 16 United States Joe Roberts  NTS 18 1'48.986 0.291 0.072 132.292 244
5 97 Spain Xavi Vierge  Kalex 21 1'49.031 0.336 0.045 132.237 250
6 44 Portugal Miguel Oliveira  KTM 19 1'49.119 0.424 0.088 132.130 250
7 24 Italy Simone Corsi  Kalex 24 1'49.135 0.440 0.016 132.111 246
8 73 Spain Alex Marquez  Kalex 19 1'49.224 0.529 0.089 132.003 249
9 87 Australia Remy Gardner  Tech 3 20 1'49.342 0.647 0.118 131.861 245
10 20 France Fabio Quartararo  Speed Up 21 1'49.566 0.871 0.224 131.591 248
11 14 Spain Hector Garzo  Tech 3 13 1'49.596 0.901 0.030 131.555 245
12 22 United Kingdom Sam Lowes  KTM 19 1'49.637 0.942 0.041 131.506 246
13 42 Italy Francesco Bagnaia  Kalex 18 1'49.788 1.093 0.151 131.325 248
14 45 Japan Tetsuta Nagashima  Kalex 16 1'49.899 1.204 0.111 131.193 247
15 89 Malaysia Khairul Pawi  Kalex 17 1'49.959 1.264 0.060 131.121 252
16 9 Spain Jorge Navarro  Kalex 17 1'49.972 1.277 0.013 131.106 247
17 4 South Africa Steven Odendaal  NTS 20 1'49.982 1.287 0.010 131.094 245
18 77 Switzerland Dominique Aegerter  KTM 19 1'49.991 1.296 0.009 131.083 246
19 40 Spain Augusto Fernandez  Kalex 10 1'50.063 1.368 0.072 130.997 245
20 23 Germany Marcel Schrötter  Kalex 21 1'50.127 1.432 0.064 130.921 250
21 36 Spain Joan Mir  Kalex 21 1'50.137 1.442 0.010 130.909 249
22 54 Italy Mattia Pasini  Kalex 13 1'50.256 1.561 0.119 130.768 250
23 41 South Africa Brad Binder  KTM 19 1'50.296 1.601 0.040 130.720 250
24 5 Italy Andrea Locatelli  Kalex 18 1'50.587 1.892 0.291 130.376 246
25 2 Switzerland Jesko Raffin  Kalex 20 1'50.595 1.900 0.008 130.367 243
26 3 Lukas Tulovic  Suter 14 1'51.108 2.413 0.513 129.765 242
27 10 Italy Luca Marini  Kalex 17 1'51.179 2.484 0.071 129.682 246
28 18 Andorra Xavi Cardelus  Kalex 17 1'51.555 2.860 0.376 129.245 247
29 95 France Jules Danilo  Kalex 20 1'51.665 2.970 0.110 129.118 248
30 32 Spain Isaac Viñales  Suter 14 1'52.921 4.226 1.256 127.682 242
31 21 Italy Federico Fuligni  Kalex 18 1'53.127 4.432 0.206 127.449 244
32 70 Tommaso Marcon  Speed Up 19 1'53.529 4.834 0.402 126.998 242
Articolo successivo
Ecco la entry list della MotoGP 2019: Vinales cambia numero e passa al 12

Articolo precedente

Ecco la entry list della MotoGP 2019: Vinales cambia numero e passa al 12

Articolo successivo

Moto2, Valencia, Libere 3: Vierge vola sull'umido, Tuuli continua a stupire

Moto2, Valencia, Libere 3: Vierge vola sull'umido, Tuuli continua a stupire
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Valencia
Autore Marco Di Marco