Moto2 | Triumph lavora sullo sviluppo e migliora ancora il motore

In occasione del Gran Premio di Gran Bretagna, Triumph ha annunciato il lavoro di sviluppo del motore 765cc a tre cilindri per la classe Moto2, per migliorare i giri e le prestazioni in pista.

Moto2 | Triumph lavora sullo sviluppo e migliora ancora il motore

Il rientro dalla pausa estiva porta con sé aspettative e grandi novità. Alla vigilia della discesa in pista delle moto, Triumph ha annunciato nella giornata di ieri che continua il lavoro sullo sviluppo del motore. Il costruttore che fornisce propulsori per la classe Moto2 ha tenuto una conferenza stampa a Silverstone insieme al CEO di Dorna Carmelo Ezpeleta in cui è stato spiegato il tipo di lavoro migliorativo che si svolge per alzare il livello.

Nello specifico, il motore Triumph per la classe intermedia è arrivato con lo scopo di ridurre il gap dalla MotoGP in termini di prestazioni e stile di guida. In questo modo, la Moto2 sta diventando sempre più propedeutica alla classe regina del motomondiale e aiuta i piloti ad adattarsi meglio al salto di categoria. Quando è stato introdotto all’inizio del 2019, il motore 765cc era già un pacchetto molto potente che permetteva ai piloti di lavorare sull’ottimizzazione di motore, elettronica e gomme.

Dal 2019 lo sviluppo non si è mai fermato e, in occasione del Gran Premio di Gran Bretagna, Triumph ha annunciato, il motore 765cc a tre cilindri, che migliorerà i giri motore, la potenza e le prestazioni delle Moto2. In particolare, il lavoro di sviluppo si è concentrato su pistoni, bielle e albero a gomiti per far fronte alla maggiore pressione del pistone di 90 BAR (da 85 BAR). Inoltre gli ultimi sviluppi migliorano ulteriormente la gamma alta del motore, aumentando il rapporto di compressione con una nuova testata, valvole più lunghe per aumentare l'alzata insieme a un nuovo profilo dell'albero a camme e molle delle valvole riviste.

In queste quattro stagioni, Triumph si è distinta per l’affidabilità dei motori, che hanno dimostrato di essere anche potenti e molto veloci. La Moto2 infatti ha superato i 300 km/h di velocità di punta. Dal 2019 inoltre 68 sono stati i giri record firmati dai motori Triumph, con cui hanno vinto 20 piloti diversi.

Steve Sargent,Triumph CPO, Carlos Ezpeleta, Dorna Managing Director

Steve Sargent,Triumph CPO, Carlos Ezpeleta, Dorna Managing Director

Photo by: Dorna

Steve Sargent, Chief Product Officer di Triumph, afferma: "Siamo incredibilmente orgogliosi del modo in cui il nostro motore a tre cilindri da 765 cc ha ridefinito la categoria Moto2, rendendola più veloce, più competitiva e con un suono migliore. Aver raggiunto così tanti record sul giro e una velocità massima equivalente a più di 100 km/h per cilindro è per noi motivo di grande soddisfazione da quando Triumph ha iniziato ad alimentare la classe a partire dalla stagione 2019. Quando c'è un cambiamento così radicale in una categoria, tutti intraprendono un percorso di apprendimento: i piloti e i team per entrare in sintonia con le caratteristiche del tre cilindri e ottimizzare il pacchetto complessivo di motore, elettronica e pneumatici, e noi come Triumph in termini di potenziale di prestazioni e affidabilità. Abbiamo raggiunto quasi 1 milione di chilometri competitivi con il motore Moto2 da 765cc attualmente in produzione e questo ci dà enorme fiducia nel momento in cui compiamo il prossimo passo per dare ai piloti qualcosa che tutti desiderano: più giri e più potenza. Non vediamo l'ora di vedere cadere altri record sul giro, mentre i tempi si fanno più veloci, e di vedere come la maggiore potenza dia ai piloti più libertà di creare opportunità di sorpasso e siamo entusiasti di iniziare il prossimo capitolo della Moto2 powered by Triumph".

Carlos Ezpeleta, CEO di Dorna Sports: "Fin dall'inizio dell'era Triumph in Moto2, siamo stati molto soddisfatti delle prestazioni e dell'affidabilità del tre cilindri Triumph da 765 cc e i record sul giro parlano da soli. È importante che la Moto2 sia uno spettacolo a tutti gli effetti e che fornisca una piattaforma importante per sviluppare la prossima generazione di piloti della MotoGP. Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto da Triumph nell'alimentare la Moto2™ e del modo in cui valuta e migliora costantemente".

Leggi anche:
condividi
commenti
Moto2 | Fantic e VR46 Racing Team insieme dal 2023
Articolo precedente

Moto2 | Fantic e VR46 Racing Team insieme dal 2023

Articolo successivo

Moto2 | Taiga Hada al posto di Rodrigo con Mandalika SAG

Moto2 | Taiga Hada al posto di Rodrigo con Mandalika SAG