Tito Rabat firma la pole position anche al Mugello

Tito Rabat firma la pole position anche  al Mugello

Alle spalle dello spagnolo grande prova di Sam Lowes davanti a Cortese. Ottimo ottavo Morbidelli

Esteve Rabat non aveva mai amato particolarmente il tracciato del Mugello, infatti in passato non era mai riuscito ad andare oltre al sesto posto in qualifica. Quest'anno però la musica è cambiata per lo spagnolo della Marc VDS che si presentava in Italia da leader della classifica iridata ed è andato a cogliere l'ennesima pole position. "Tito" ha stampato un ottimo giro in 1'52"718, ma soprattutto ha dimostrato di disporre di un passo che sembra davvero insostenibile per il resto del gruppo. La lotta per la partenza al palo però è stata decisamente serrata, visto che il suo diretto inseguitore è distanziato di meno di due millesimi. E fa piacere che questo sia Sam Lowes: il campione del mondo della Supersport ha quindi piazzato la sua prima zampata importante nel Motomondiale, mettendo la sua Speed Up davanti alla Kalex di Sandro Cortese, che completerà la prima fila, per appena 15 millesimi. Quarto tempo per Jonas Folger, che quindi si conferma uno dei migliori della classe anche in Toscana, precedendo la prima delle Suter, che è quella dello svizzero Dominique Aegerter. Insieme a loro a formare la seconda linea della griglia ci sarà poi Luis Salom. Mostra qualche segnale di ripresa anche Jordi Torres, che ha portato la sua Suter del Team Aspar in settima posizione, davanti al primo degli italiani, che è stato un ottimo Franco Morbidelli: il campione in carica della Stock 600 si è adattato molto bene al tracciato toscano e si è messo dietro anche piloti dell'esperienza di Thomas Luthi, nono, ma soprattutto di Mika Kallio. Il finlandese, reduce da due successi consecutivi, non è riuscito ad andare oltre all'11esimo tempo, alle spalle anche di Marcel Schrotter. Per lui quindi c'è il rischio concreto di perdere tanto terreno in classifica nei confronti di Rabat, a meno che domani non sia capace di produrre una bella rimonta. Indietro purtroppo gli altri italiani: Mattia Pasini, che era stato veloce nelle libere di ieri, è 13esimo, mentre Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri sono addirittura in 22esima e 23esima posizione. 30esimo addirittura il sammarinese Alex De Angelis, vittima di una caduta spettacolare, ma fortunatamente senza conseguenze, all'Arrabbiata 2. Da paura anche il volo di Randy Krummenacher nello stesso punto.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Sandro Cortese , Tito Rabat , Sam Lowes
Articolo di tipo Ultime notizie