Valencia, Day 3: Espargaro al top, Luthi in ospedale

Valencia, Day 3: Espargaro al top, Luthi in ospedale

Lo spagnolo si conferma il riferimento, lo svizzero si scontra con Wilairot: sospetta frattura di braccio e clavicola

Se fino a tre giorni fa Pol Espargaro era considerato da tutti l'uomo da battere per la stagione 2013 della classe Moto2, non si può di certo dire che lo spagnolo non abbia voluto dare delle conferme nei test collettivi di Valencia. Il pilota del Team Pons ha issato la sua Kalex davanti a tutti anche nella giornata conclusiva dei collaudi sul tracciato dedicato a Ricardo Tormo, sfoderando un crono di 1'34"577 nella seconda delle tre sessioni a disposizione. Questo vuol dire che "Polyccio" si è migliorato di circa un secondo rispetto alla prestazione di ieri. Sfortunatamente, però, la notizia del giorno è un'altra e riguarda il brutto infortunio di cui è stato vittima Thomas Luthi. Il pilota elvetico del Team Interwetten, che comunque ha chiuso con il quinto tempo, si è scontrato con Ratthapark Wilairot con una dinamica che è ancora da chiarire ed è stato trasportato in ospedale a Valencia con una sospetta frattura del braccio e della clavicola destra. E' andata meglio invece al thailandese del Team Gresini, che lamentava un forte mal di testa, ma che è stato curato nel centro medico dell'autodromo. Anche lui però non è stato in grado di ricostruire l'accaduto, avendone perso il ricordo almeno per il momento. Tornando alla classifica di giornata, il diretto inseguitore di Espargaro è stato ancora una volta Nico Terol, che quindi conferma di essere pronto per una stagione da protagonista dopo un 2012 in ombra. Oggi il portacolori del Team Aspar ha fatto un lavoro di confronto tra la Suter 2012 e quella del 2013, terminando con un distacco di un paio di decimi dal battistrada (tempo ottenuto con la moto nuova). In terza posizione troviamo poi Julian Simon, anche lui parso particolarmente a suo agio sulla Kalex del Team Italtrans in questi giorni. "Julito" è tallonato dalla seconda Suter del Team Aspar, quella affidata a Jordi Torres, con la top five che si completa con l'infortunato Luthi, che si è comunque inserito davanti al giapponese Takaaki Nakagami. Solo settimo, per di più distanziato di sette decimi, Scott Redding, che ha preceduto Esteve Rabat e Simone Corsi, che si conferma il migliore dei piloti italiani, ma anche di quelli in sella ad una Speed Up. Sono indietro infatti Mattia Pasini ed Alex De Angelis, rispettivamente in 18esima e 20esima posizione, con il sammarinese che si è inserito giusto davanti al campione in carica della Moto3, il tedesco Sandro Cortese.

Moto2 - Test Valencia - Day 3

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Thomas Lüthi , Pol Espargaro
Articolo di tipo Ultime notizie