Jerez, Day 1: Simon e la Speed Up ok sul bagnato

Jerez, Day 1: Simon e la Speed Up ok sul bagnato

Lo spagnolo ha preceduto un ottimo Schrotter e Kallio. Baldassarri è il miglior italiano con il decimo tempo

E' andata esattamente all'opposto rispetto ai colleghi della Moto3 la prima giornata dei test di Jerez per i piloti della Moto2. Dovendo fare i conti con la pioggia fin dal primo turno, i protagonisti della classe di mezzo hanno infatti trovato le migliori performance in quello conclusivo.

A svettare è stato a sorpresa Julian Simon, che con la sua Speed Up del QMMF Racing ha trovato il suo 1'55"568 quando mancava circa un'ora alla bandiera a scacchi. Lo spagnolo ha quindi ottenuto dei buoni riscontri dal nuovo telaio in alluminio che è stato provato sia da lui che dal compagno di squadra Anthony West, oggi settimo.

Alle spalle di Simon, staccato di tre decimi, troviamo Marcel Schrotter del Team Tech 3 che è stato l'unico capace di infrangere la barriera dell'1'56" oltre al leader, anche se per pochi millesimi. Terzo tempo poi per il vice-campione del mondo in carica Mika Kallio sulla Kalex del Team Italtrans.

Quarto tempo per il malese Hafizh Syahrin, grande specialista del bagnato, che era stato il più rapido nel turno mattutino. Tutti distanziati di oltre un secondo invece da Randy Krummenacher in giù, con il campione del mondo in carica Esteve Rabat si è dovuto accontentare della sesta posizione, a pochi millesimi dallo svizzero del Team JiR.

Detto del settimo tempo di West, Johann Zarco si è preso l'ottava piazza nonostante nel pomeriggio si sia reso anche protagonista di una scivolata. Dietro di lui completano la top ten Florian Alt e Lorenzo Baldassarri, che quindi è stato il migliore degli italiani. Va detto che comunque sono diversi i piloti che non hanno neppure preso la via della pista: è questo il caso, per esempio, di Luis Salom, Alex Rins e Franco Morbidelli.

Moto2 - Test Jerez - Day 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Julian Simon , Mika Kallio , Marcel Schrötter
Articolo di tipo Ultime notizie