Test al Mugello con il Team JiR per Marco Faccani

Test al Mugello con il Team JiR per Marco Faccani

Il pilota italiano però ora vuole rimanere concentrato sulla caccia al titolo tricolore della Supersport

Niente lunghe vacanze per Marco Faccani (Evan Bros Racing Honda Italia Junior Team), tra allenamenti di Motocross e di Velocità ogni occasione è buona per indossare casco e tuta e scendere in pista. Stavolta si è cimentato in una nuova esperienza, ed ha accettato l’invito di Gianluca Montiron e del Team JiR a provare la Moto2 insieme all’ex campione del mondo classe 125 Mike Di Meglio attualmente impegnato nel Motomondiale. Una sorta di premio per gli sforzi e i risultati ottenuti da Marco in questa brillante stagione, come ci tiene a sottolineare Gianluca Montiron. I due piloti, nei due giorni di test appena conclusi sul circuito Internazionale del Mugello, si sono alternati alla guida delle due moto (MotoBi/TSR) provando diverse soluzioni ciclistiche e scambiandosi le moto più volte. Un’esperienza positiva e molto formativa per Marco, che non aveva mai guidato una moto del genere. Le Moto2 sono più difficili da mettere a punto, soprattutto nella ciclistica, ma una volta trovata la giusta messa a punto sono molto veloci, hanno angoli di piega maggiori e danno la possibilità di aprire prima in curva. Insomma uno stile completamente diverso dalle Supersport. Le temperature elevate e il traffico in pista, non hanno permesso ai piloti di ottenere tempi particolarmente significativi, ma alla fine il miglior crono di Marco era di poco superiore a quello del campione iridato. "La molto è divertente da guidare – racconta soddisfatto il ravennate - non perdona errori ed è molto reattiva rispetto alla supersport. Le gomme e la rigidezza del telaio a volte possono mettere un po’ in crisi, c’è da sporgersi molto dalla moto, adesso ho capito perché molti piloti riescono a toccare col gomito! – continua sorridente MarcoComunque è stata una bella esperienza, mi è servita per affinare la sensibilità alle regolazioni sulla geometria della moto che, in questa categoria con ausilio elettronico quasi nullo, è fondamentale". Il titolare del Team JiR è rimasto pienamente soddisfatto di questi test e non ha escluso la possibilità di far correre il nostro Marco come wild-card nei prossimi appuntamenti mondiali. "Certamente è molto interessante la possibilità che ci viene offerta, - commenta Fabio Evangelista, Team Manager Evan Bros Racing – ma per il momento da parte nostra vogliamo rimanere tutti concentrati sugli ultimi due appuntamenti con il CIV tra un mese al Mugello, cercando di concluderlo nel migliore dei modi visto che Marco si sta giocando il titolo con Stefano Cruciani. Ci aspetta ancora un test con la nostra CBR 600 Supersport prima della gara di chiusura del campionato". A Campionato Italiano terminato il Team Evan Bros Racing insieme a Marco Faccani potrebbe, budget permettendo, prendere in considerazione la possibilità di partecipare come wild card all’ultima prova europea del Mondiale SBK/SS in programma a Jerez de la Frontera in Spagna in ottobre.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Articolo di tipo Ultime notizie