Team JiR con tre piloti diversi nei prossimi tre Gp

Team JiR con tre piloti diversi nei prossimi tre Gp

La squadra di Gianluca Montiron schiererà il malese Fadly ed i giapponesi Nozane e Nagashima

Ci si avvicina ormai al rush finale di questo Campionato Moto2 2013 e come di consueto i centauri del Mondiale si stanno preparando per affrontare il trittico di gare Malesia-Australia-Giappone che li vedrà impegnati per tre week end di fila. Una lunga trasferta molto impegnativa per team e piloti che sarà decisiva anche in chiave campionato, prima dell’appuntamento conclusivo della stagione sul circuito di Valencia. Il Team JiR si appresta ad affrontare queste ultime quattro gare con una formazione insolita che darà spazio a tre piloti per dar loro l’opportunità di confrontarsi con i migliori del mondo e provare quindi a giocarsi le loro carte nel circus MotoGp. Si inizia con la Malesia, sul circuito di Sepang, per il quale Gp il Team Principal Gianluca Montiron ingaggerà l’indonesiano Mohammad Fadly, attuale leader del Campionato Nazionale SS 600 e 7° nell’Asia Road Racing Championship. A Phillip Island debutterà Kohta Nozane, giovane giapponese del 1995, attuale leader del campionato J-GP2 (classe 600), il quale sarà con il Team JiR anche nell’ultima gara di Valencia. In Giappone invece, per via di impegni già precedentemente definiti di Nozane, verrà schierato Tetsuta Nagashima, il ventenne collaudatore della TSR che potrà così dare ulteriore supporto sul campo allo sviluppo della moto ufficiale in vista della prossima stagione. Un programma di lavoro particolarmente intenso vista l’alternanza di diversi piloti in sella, che darà coerenza a uno dei valori chiave di JiR nel cercare di promuovere giovani meritevoli verso il mondo della MotoGp oltre a dare continuità con i programmi di marketing già avviati con gli sponsor. Gianluca Montiron: "Vista l’indisponibilità di Di Meglio ho deciso di affrontare l’ultima parte di stagione dando continuità ai valori che hanno sempre ispirato il Team, ovvero il desiderio di dare spazio a giovani piloti e di portare avanti progetti sportivi che diano lustro ai nostri partner. Fadly sta facendo buone cose nei suoi campionati e merita l’occasione, mentre Nagashima in Giappone ci darà l’opportunità di testare lo sviluppo di particolari per la moto 2014. Con Nozane il discorso è un po’ più ad ampio respiro considerando di vederlo in circuiti per lui nuovi. Sportivamente auspico che questi ragazzi possano fare una positiva esperienza capendo il diverso livello di competitività rispetto ai rispettivi campionati nazionali".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Articolo di tipo Ultime notizie