Rabat può correre in difesa per diventare campione

condividi
commenti
Rabat può correre in difesa per diventare campione
Redazione
Di: Redazione , Redazione/Redakteure/Editeurs
22 ott 2014, 16:50

Per tenere aperto il Mondiale, Kallio deve vincere o arrivare secondo a Sepang e sperare in una giornata no di Tito

Dopo aver sprecato il primo match point di Phillip Island, Esteve Rabat questo fine settimana avrà un'altra ghiotta occasione per chiudere i conti nel Mondiale Moto2 con una gara d'anticipo. Il portacolori della Marc VDS arriva infatti a Sepang con ben 41 punti di vantaggio nei confronti del compagno di squadra Mika Kallio.

Questo vuol dire che il il finlandese dovrà assolutamente piazzarsi al primo o al secondo posto per tenere la contesa aperta fino a Valencia, ma gli servirebbe anche una domenica storta da parte di "Tito", che invece in Malesia può permettersi di correre in difesa.

Ecco quali sono le possibili combinazioni che gli servono per conquistare il suo primo mondiale:
- Kallio vince e Rabat chiude almeno settimo.
- Kallio termina al secondo posto e Rabat chiude almeno dodicesimo.
- Se Kallio si piazza oltre il second posto, Rabat è matematicamente Campione del Mondo.

Prossimo articolo Moto2

Su questo articolo

Serie Moto2
Piloti Mika Kallio, Tito Rabat
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie