Cortese costretto ad operarsi dopo il Sachsenring

Cortese costretto ad operarsi dopo il Sachsenring

Il tedesco deve risolvere un problema di "arm pump" che lo tormenta dal Mugello

Operazione in vista per Sandro Cortese, che subito dopo la gara di casa, al Sachsenring, si sottoporrà ad un intervento chirurgico per risolvere un problema di "arm pump". Si tratta di un problema tipico dei piloti del Motomondiale, che consiste in un indurimento dell'avambraccio che rende molto difficile la guida e che solitamente si presenta in occasione dei passaggi di categoria. Non a caso, Cortese è al debutto in Moto2 quest'anno dopo aver vinto il titolo della Moto3 nella passata stagione ed ha iniziato a patire i primi dolori al Mugello. "Ad Assen è stata davvero dura, il braccio mi faceva molto male e ho deciso di farmi visitare dal Dottor Mir che mi ha suggerito un’operazione come soluzione migliore. Non sono mai finito sotto ai ferri, ma se non ci saranno miglioramenti, l’operazione sarà inevitabile. Il 16 luglio è prenotato, ma deciderò solo dopo il Sachsenring. Per ora lavoriamo duramente con fisioterapia, ultrasuoni ecc. Sono ottimista per la gara di casa e non vedo l’ora di correre. Speriamo vada tutto bene con il braccio" ha detto il pilota tedesco che non ha la minima intenzione di perdersi il Gp di Casa.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Sandro Cortese
Articolo di tipo Ultime notizie