Salta il team ESGP e Gino Rea rimane a piedi

Salta il team ESGP e Gino Rea rimane a piedi

Il pilota britannico aveva un accordo per correre con una FTR

I piani di Gino Rea per la stagione 2013 sono stati stravolti a pochi giorni dall'inizio dei test invernali della Moto2. L'accordo che il pilota britannico, salito sul podio sotto la pioggia in Malesia nel 2012, aveva raggiunto con il team ESGP, squadra all'esordio nel Motomondiale, è infatti saltato a causa della mancanza del budget necessario a completare il campionato. Il londinese aveva già avuto modo di provare la FTR con cui avrebbe dovuto correre quest'anno prima di Natale, effettuando un test in Spagna, e tutto sembrava andare per il meglio, ma oggi è stato informato dalla squadra che il programma è stato chiuso. "Avevamo raggiunto un accordo verbale alla fine dell'anno e avrei dovuto correre con una FTR. Essendo un team nuovo, non era facile ottenere l'iscrizione, ma ci eravamo riusciti. Sfortunatamente però non abbiamo trovato il budget necessario a completare la stagione, anche perchè abbiamo perso il nostro sponsor principale, la Crimea GP" ha spiegato Rea.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Gino Rea
Articolo di tipo Ultime notizie