Corsi: "La lotta per il podio è stata durissima"

Grande giornata per il Forward Racing, che ha anche l'ottavo posto in rimonta di Mattia Pasini

Corsi:

Si chiude con un ottimo risultato e il secondo podio stagionale il weekend del Gran Premio di Germania per il team NGM Forward Racing. Simone Corsi, che partiva sesto in sella alla sua Kalex, ha tagliato il traguardo in terza posizione dietro Dominique Aegerter e Mika Kallio.

È davvero un ottimo risultato per il pilota romano che sulla pista tedesca ha dato prova di forza e ha conquistato il podio dopo una lunghissima battaglia con Rabat, Vinales e Morbidelli. Corsi non aveva avuto un ottimo scatto al via, aveva perso subito qualche posizione nella bagarre iniziale e il contatto con i due di testa, prima di ritrovarsi nel gruppo degli inseguitori. Dopo una lunga lotta, Corsi all’ultima curva ha firmato il sorpasso decisivo su Rabat, quarto, e ha conquistato la terza piazza. Con questo risultato il romano consolida ulteriormente il suo quinto posto in classifica in campionato con 85 punti.

Giornata positiva anche per Mattia Pasini che scattava 18esimo sulla griglia di partenza e ha tagliato il traguardo in ottava posizione. Il romagnolo ha risolto nel Warm Up di questa mattina i problemi di feeling con la sua Kalex ed è stato protagonista di una bellissima rimonta.

Simone Corsi: "E’ stata davvero una bella gara e sono contento del risultato ottenuto. L’obiettivo del podio è stato centrato, la lotta per la terza posizione è stata durissima, ma all’ultimo giro ci ho provato e ho dato il massimo. Non sono partito molto bene, ho perso qualche posizione e il contatto con i primissimi, ma il feeling con la moto era ottimo e sono riuscito a spingere come volevo. È il mio secondo podio stagionale, è un buon risultato per me e la squadra, per andare in vacanza con il sorriso sulle labbra. Ci vediamo a Indy, è una pista che mi piace, sono convinto di poter fare bene nella seconda parte della stagione".

Mattia Pasini: "Sono soddisfatto della gara di oggi. Il weekend non era partito nel migliore dei modi con due scivolate, una venerdì e una sabato, ma in gara ho trovato il giusto feeling con la moto. Nel Warm Up abbiamo cambiato la geometria dell’anteriore e da subito mi sono sentito più a mio agio nella guida. Peccato essere partiti così indietro, ho fatto fatica nella bagarre iniziale e ho perso il contatto con il gruppo di Simone. Mi rifarò sicuramente alla prossima gara. Adesso vado felice in vacanza".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Simone Corsi
Articolo di tipo Ultime notizie