Sachsenring, Libere 3: Jordi Torres stupisce tutti

Sachsenring, Libere 3: Jordi Torres stupisce tutti

Il pilota del Team Aspar è saltato davanti ad Espargaro in extremis. Indietro Redding

Dopo un venerdì di forte stampo Kalex, questa mattina è stata una Suter a realizzare il miglior tempo nella terza ed ultima sessione di prove libere del Gp di Germania di MotoGp. A svettare in extremis è stato infatti lo spagnolo Jordi Torres, dotato qui al Sachsenring di un telaio più evoluto, che ha fermato il cronometro sull'1'26"634. Alle sue spalle si è inserito il connazionale Pol Espargaro, che ha chiuso distanziato di soli 49 millesimi. Dal terzo in giù invece i distacchi aumentano in maniera decisamente sensibile, con il finlandese Mika Kallio che paga ben 473 millesimi, precedendo di poco il francese Johann Zarco. La top five si completa poi con il belga Xavier Simeon, seguito dal sammarinese Alex De Angelis che quindi si conferma tra i più veloci dopo il secondo tempo di ieri pomeriggio. Stupisce invece vedere Scott Redding solamente in nona posizione, alle spalle anche di Julian Simon e Marcel Schrotter, ma soprattutto distanziato di quasi sette decimi da Torres. Dietro di lui chiude il quadro delle prime dieci posizioni Nico Terol, che con la moto gemella di Torres non sta riuscendo ad esprimersi sui livelli del compagno di squadra sul saliscendi tedesco. Attardati purtroppo gli italiani, con Simone Corsi che è 17esimo e Mattia Pasini che si è dovuto addirittura accontentare del 21esimo crono. Da segnalare anche la brutta caduta di Esteve Rabat nell'ormai celebre discesona che immette nel tratto finale: il pilota spagnolo è stato portato via in barella, ma pare che se la sia cavata solamente con una distorsione di una caviglia.

Moto2 - Sachsenring - Libere 3

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Jordi Torres
Articolo di tipo Ultime notizie