Rabat: "Domani proverò a vincere come sempre"

condividi
commenti
Rabat:
Redazione
Di: Redazione , Redazione/Redakteure/Editeurs
18 ott 2014, 08:57

Il poleman non vuole cambiare il suo approccio, anche se in Australia potrebbe già diventare campione

Rabat:

Nove pole position: tante sono quelle che Esteve Rabat è arrivato a mettere insieme in questa stagione con quella ottenuta oggi a Phillip Island. Un risultato di un certo peso se si pensa che domani il portacolori della Marc VDS avrà la sua prima chance per provare a laurearsi campione del mondo della Moto2. "Tito" comunque per ora sembra concentrato solo sul Gp d'Australia e poco disposto a fare calcoli.

"Sono contentissimo di aver fatto la pole oggi. Fino ad ora abbiamo vissuto un weekend praticamente perfetto. Domani sarà importante sfruttare la pole e provare a partire bene e ad essere veloce fin dai primi giri. Sono sicuro che abbiamo tutto per fare bene" ha detto lo spagnolo.

Quando poi gli è stato appunto chiesto se domani terrà una strategia particolare, pensando principalmente a staccare di altri 12 punti il compagno Mika Kallio (quelli che servono per chiudere i giochi), Rabat è stato molto chiaro: "Quella di domani è una gara particolare. Sicuramente è importante il campionato, ma non voglio cambiare il mio approccio: proverò a vincere come sempre, dando il 100% e pensando solo a fare una bella corsa".

Nel finale della sessione le telecamere lo hanno inquadrato spesso a toccarsi la mano destra. Fortunatamente è arrivata la conferma che comunque non si trattava di un problema fisico, quanto di abbigliamento: "Non c'è alcun problema alla mano per fortuna. Avevo solamente il guanto che mi dava fastidio, ma quello si può sempre cambiare".

Prossimo articolo Moto2

Su questo articolo

Serie Moto2
Piloti Tito Rabat
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie