Moto2, Phillip Island: Pasini ritorna in pole, ma Bagnaia è solo 16esimo

condividi
commenti
Moto2, Phillip Island: Pasini ritorna in pole, ma Bagnaia è solo 16esimo
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
27 ott 2018, 04:34

Il portacolori dell'Italtrans Racing firma la terza pole stagionale davanti a Schrotter e Vierge. Il leader del Mondiale fatica tantissimo ed è in sesta fila, ma Oliveira è addirittura più indietro in 20esima posizione.

Quella di Phillip Island si prospetta come una gara molto particolare per la classe Moto2. Nelle prime posizioni della griglia, infatti, ci sono soprattutto piloti che vorranno provare a riscattare una stagione in cui avrebbero potuto trovare qualche soddisfazione in più, mentre i due contendenti al titolo scatteranno dalle retrovie.

La copertina è per Mattia Pasini che, nonostante una scivolata alla curva 4 nel finale, è riuscito a mettere in vetrina la sua terza pole position stagionale in 1'33"368. Un risultato importante per il portacolori dell'Italtrans Racing, che è ancora a caccia di una sella per la prossima stagione.

Molto buona però anche la qualifica della Dynavolt Intact GP, che ha piazzato entrambi i suoi piloti in prima fila, con Marcel Schrotter secondo, a 256 millesimi dalla pole, e Xavi Vierge terzo a 353 millesimi.

Prima di proseguire con la classifica, però, forse è il caso di analizzare il sabato nero di Pecco Bagnaia e di Miguel Oliveira. Il leader del Mondiale non è riuscito a fare meglio del 16esimo tempo con la Kalex dello Sky Racing Team VR46, pagando ben 999 millesimi da Pasini. Peggior qualifica dell'anno per Pecco, che è parso davvero nero una volta rientrato al box.   

Leggi anche:

Se non altro, il rivale della KTM se la passa anche peggio ed è addirittura 20esimo ad oltre 1"1. Per entrambi quindi si prospetta una gara che rischia di essere anche una battaglia di nervi per evitare di commettere errori.

Tornando a scorrere la classifica, ad aprire la seconda fila troviamo le due KTM di un ritrovato Dominique Aegerter e di Brad Binder, seguite dalla Speed Up di Fabio Quartararo: il francese è velocissimo nei primi tre settori, ma poi paga quasi tutto il suo mezzo secondo nel T4.

Proprio nel finale ha trovato una buona zampata Luca Marini, bravo a portare la sua Kalex dello Sky Racing Team VR46 in settima posizione, davanti alla KTM di Iker Lecuona, autore anche di una scivolata alla curva 2. A terra c'è finito anche l'altro fratellino d'arte Alex Marquez e lo ha fatto in maniera davvero curiosa, tamponando la NTS di Steven Odendaal nella discesa che porta alla curva 10. Questo comunque non gli ha impedito di piazzarsi nono.

La decima posizione in griglia poi è per un buon Jesko Raffin, con Lorenzo Baldassarri che invece è rimasto fuori dalla top 10 per un soffio. Detto del 16esimo tempo di Bagnaia, alle spalle del leader iridato ci sono poi Stefano Manzi ed Andrea Locatelli, autori entrambi di cadute. Innocua quelle del pilota dell'Italtrans Racing alla curva 4, mentre il portacolori del Forward Racing è stato portato via in barella dopo un brutto volo in uscita dalla curva 2.

Molto attardati i due piloti del Tasca Racing, con Simone Corsi in 25esima posizione e Federico Fuligni, caduto anche lui alla curva 2, in 29esima. L'elenco delle cadute poi contempla anche quella del giapponese Tetsuta Nagashima alla curva 4. Dopo la caduta della FP3 invece Niki Tuuli non ha preso parte alle qualifiche. Il finlandese, infatti, è stato portato in ospedale per accertamenti perché manifestava dolore alla schiena. 

 
Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 54 Italy Mattia Pasini Kalex 19 1'33.368     171.502  
2 23 Germany Marcel Schrötter Kalex 21 1'33.624 0.256 0.256 171.033  
3 97 Spain Xavi Vierge Kalex 24 1'33.721 0.353 0.097 170.856  
4 77 Switzerland Dominique Aegerter KTM 22 1'33.841 0.473 0.120 170.637  
5 41 South Africa Brad Binder KTM 20 1'33.929 0.561 0.088 170.477  
6 20 France Fabio Quartararo Speed Up 21 1'33.951 0.583 0.022 170.437  
7 10 Italy Luca Marini Kalex 21 1'33.963 0.595 0.012 170.416  
8 27 Spain Iker Lecuona KTM 20 1'33.988 0.620 0.025 170.370  
9 73 Spain Alex Marquez Kalex 5 1'34.007 0.639 0.019 170.336  
10 2 Switzerland Jesko Raffin Kalex 21 1'34.039 0.671 0.032 170.278  
11 7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 24 1'34.050 0.682 0.011 170.258  
12 9 Spain Jorge Navarro Kalex 21 1'34.086 0.718 0.036 170.193  
13 40 Spain Augusto Fernandez Kalex 24 1'34.094 0.726 0.008 170.178  
14 36 Spain Joan Mir Kalex 20 1'34.149 0.781 0.055 170.079  
15 87 Australia Remy Gardner Tech 3 19 1'34.181 0.813 0.032 170.021  
16 42 Italy Francesco Bagnaia Kalex 19 1'34.367 0.999 0.186 169.686  
17 62 Italy Stefano Manzi Suter 8 1'34.413 1.045 0.046 169.603  
18 5 Italy Andrea Locatelli Kalex 20 1'34.491 1.123 0.078 169.463  
19 22 United Kingdom Sam Lowes KTM 24 1'34.540 1.172 0.049 169.375  
20 44 Portugal Miguel Oliveira KTM 19 1'34.556 1.188 0.016 169.347  
21 45 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 20 1'34.784 1.416 0.228 168.939  
22 57 Spain Edgar Pons Speed Up 23 1'34.844 1.476 0.060 168.833  
23 89 Malaysia Khairul Pawi Kalex 21 1'34.850 1.482 0.006 168.822  
24 16 United States Joe Roberts NTS 23 1'34.851 1.483 0.001 168.820  
25 24 Italy Simone Corsi Kalex 19 1'34.934 1.566 0.083 168.672  
26 4 South Africa Steven Odendaal NTS 21 1'34.958 1.590 0.024 168.630  
27 67 Bryan Staring Tech 3 20 1'35.760 2.392 0.802 167.218  
28 95 France Jules Danilo Kalex 19 1'35.978 2.610 0.218 166.838  
29 21 Italy Federico Fuligni Kalex 10 1'35.986 2.618 0.008 166.824  
30 32 Spain Isaac Viñales Suter 12 1'36.173 2.805 0.187 166.499  
31 18 Andorra Xavi Cardelus Kalex 19 1'37.065 3.697 0.892 164.969  
  66 Finland Niki Tuuli Kalex            
Articolo successivo
Moto2, Phillip Island, Libere 3: Schrotter davanti a Marquez, solo 18esimo Bagnaia

Articolo precedente

Moto2, Phillip Island, Libere 3: Schrotter davanti a Marquez, solo 18esimo Bagnaia

Articolo successivo

Moto2, Phillip Island: Binder di un soffio su Mir, festa rimandata per Bagnaia

Moto2, Phillip Island: Binder di un soffio su Mir, festa rimandata per Bagnaia
Carica i commenti