Phillip Island, Libere 3: Redding balza in vetta

Phillip Island, Libere 3: Redding balza in vetta

La lotta per la pole sembra ristretta a lui ed Espargaro, con Marquez a mezzo secondo

Bella zampata di Scott Redding nella terza ed ultima sessione di prove libere del Gp d'Australia della classe Moto2. Dopo aver lasciato che fosse Aleix Espargaro a dettare il ritmo nella giornata di ieri, il britannico oggi si è portato al comando, girando in 1'34"018 e distanziando di appena 25 millesimi proprio lo spagnolo del Team Pons. La lotta per la pole sembrerebbe ristretta a questi due piloti, con il terzo che paga già oltre mezzo secondo. Senza contare poi che si tratta di Marc Marquez, che a Phillip Island deve solo badare ad evitare di ripetere l'errore di Sepang e che quindi difficilmente spingerà al massimo, visto che gli bastano due punti per essere sicuro della conquista del Mondiale. Quarto tempo per Andrea Iannone, che paga sei decimi esatti rispetto a Scott Redding, me è riuscito almeno a riportarsi nella scia dei primi, scavalcando l'idolo locale Anthony West, che si è confermato ancora una volta molto veloce tra le pieghe della pista di casa. Perde colpi rispetto a ieri Thomas Luthi, che scivola all'ottavo posto, alle spalle anche di Johann Zarco e di Simone Corsi, mentre il vincitore di Sepang, Alex De Angelis, non è riuscito a fare meglio dell'11esimo tempo. Da segnalare infine, le due cadute di Yuki Takahashi e di Marco Colandrea.

Moto2 - Phillip Island - Libere 3

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Scott Redding
Articolo di tipo Ultime notizie