Moto2
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Gara in
05 Ore
:
07 Minuti
:
13 Secondi

Moto2, Phillip Island, Libere 2: Martin brilla nel dominio KTM

condividi
commenti
Moto2, Phillip Island, Libere 2: Martin brilla nel dominio KTM
Di:
25 ott 2019, 04:06

Il pilota spagnolo si conferma il più veloce anche sull'asciutto, ma le KTM occupano quattro delle prime cinque posizioni con Binder secondo, Lecuona quarto e Bezzecchi quinto. Terza c'è la Speed Up di Navarro. Top 10 per Bulega e Manzi.

Phillip Island è famosa perché è uno di quei luoghi unici al mondo in cui si possono sperimentare anche quattro stagioni in un giorno solo. Oggi lo hanno provato sulla loro pelle i piloti della classe Moto2: dopo aver girato sotto alla pioggia battente nella FP1, infatti, nel pomeriggio hanno ritrovato la pista asciutta, con un sole splendente a baciare l'asfalto del tracciato australiano.

La FP2, dunque, è diventata una sessione quasi fondamentale per l'accesso diretto alla Q2, visto che per domani è previsto il ritorno della pioggia. E bisogna dire che sull'asciutto le KTM si sono mostrate veramente in grande spolvero, riuscendo ad andare ad occupare quattro delle prime cinque posizioni.

Il più veloce è stato Jorge Martin che, dopo aver conquistato il suo primo podio nella classe di mezzo lo scorso fine settimana a Motegi, sembra aver fatto un click importante e oggi ha messo tutti in fila sia sul bagnato che sull'asciutto.

Il pilota spagnolo ha girato in 1'33"010 ed ha distanziato di ben 343 millesimi il compagno di squadra Brad Binder, fresco di promozione nella squadra ufficiale KTM in MotoGP per la stagione 2020.

 

Come detto, però, sono quattro le moto austriache al vertice, perché in quarta posizione c'è Iker Lecuona ed in quinta un grande Marco Bezzecchi, che si è preso anche la palma di miglior pilota italiano di giornata. La cosa curiosa è che nella top 5 non c'è neanche una Kalex, perché ad occupare la terza piazza c'è la Speed Up di Jorge Navarro.

La migliore delle Kalex è quindi quella del giapponese Tetsuta Nagashima, autore del sesto tempo davanti ad un Nicolò Bulega, veloce anche sull'asciutto con la Kalex dello Sky Racing Team VR46, ed al leader iridato Alex Marquez sulla Kalex della Marc VDS.

La sorpresa di questo turno è Jesko Raffin, bravissimo a portare la NTS addirittura in nona posizione. Tra le altre cose, nel finale l'elvetico è stato protagonista di un episodio particolare, venendo speronato apparentemente volontariamente da Sam Lowes sul rettilineo di partenza. Il britannico del Gresini Racing, che era anche incappato in una scivolata alla curva 11, non è andato oltre il 16esimo tempo invece.

Continuando a scorrere la classifica, anche Stefano Manzi si è confermato piuttosto competitivo pure sull'asciutto, piazzando la sua MV Agusta in decima posizione. Questo vuol dire che ci sono la bellezza di cinque telai differenti nelle prime dieci posizioni.

Tra i 14 che al momento avrebbero accesso diretto alla Q2 ci sono anche gli altri due contendenti al titolo, ovvero Thomas Luthi ed Augusto Fernandez, rispettivamente 11esimo e 13esimo. Gli altri due slot invece sono per due piloti italiani, con Enea Bastianini e Lorenzo Baldassarri che si sono spartiti la 12esima e la 14esima posizione.

Peccato invece per Fabio Di Giannantonio, 15esimo e quindi virtualmente fuori dalla Q2 per appena un decimo con la sua Speed Up. Dopo la brutta caduta di stamattina, Luca Marini era ancora un po' dolorante alla spalla sinistra e quindi non è riuscito a fare meglio del 20esimo tempo. Poco più indietro poi ci sono anche Andrea Locatelli e Mattia Pasini, 23esimo e 24esimo.

Da segnalare anche l'altra caduta del turno, che ha avuto per protagonista Dimas Ekky Pratama alla curva 8. Anche lui si è rialzato senza conseguenze.

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Spain Jorge Martin
KTM 20 01'33.010 172.162
2 South Africa Brad Binder
KTM 22 01'33.353 00.343 00.343 171.529
3 Spain Jorge Navarro
Speed Up 19 01'33.405 00.395 00.052 171.434
4 Spain Iker Lecuona
KTM 14 01'33.474 00.464 00.069 171.307
5 Italy Marco Bezzecchi
KTM 16 01'33.481 00.471 00.007 171.294
6 Japan Tetsuta Nagashima
Kalex 20 01'33.600 00.590 00.119 171.076
7 Italy Nicolò Bulega
Kalex 18 01'33.612 00.602 00.012 171.054
8 Spain Alex Marquez
Kalex 20 01'33.675 00.665 00.063 170.939
9 Switzerland Jesko Raffin
NTS 20 01'33.728 00.718 00.053 170.843
10 Italy Stefano Manzi
MV 19 01'33.803 00.793 00.075 170.706
11 Switzerland Thomas Lüthi
Kalex 17 01'33.860 00.850 00.057 170.603
12 Italy Enea Bastianini
Kalex 17 01'33.872 00.862 00.012 170.581
13 Spain Augusto Fernandez
Kalex 19 01'33.887 00.877 00.015 170.553
14 Italy Lorenzo Baldassarri
Kalex 22 01'33.906 00.896 00.019 170.519
15 Italy Fabio Di Giannantonio
Speed Up 20 01'34.017 01.007 00.111 170.318
16 United Kingdom Sam Lowes
Kalex 10 01'34.102 01.092 00.085 170.164
17 Netherlands Bo Bendsneyder
NTS 21 01'34.140 01.130 00.038 170.095
18 United States Joe Roberts
KTM 17 01'34.153 01.143 00.013 170.072
19 Australia Remy Gardner
Kalex 17 01'34.179 01.169 00.026 170.025
20 Italy Luca Marini
Kalex 20 01'34.184 01.174 00.005 170.016
21 Spain Xavi Vierge
Kalex 20 01'34.291 01.281 00.107 169.823
22 Germany Marcel Schrötter
Kalex 21 01'34.362 01.352 00.071 169.695
23 Italy Andrea Locatelli
Kalex 19 01'34.453 01.443 00.091 169.531
24 Italy Mattia Pasini
Kalex 17 01'34.525 01.515 00.072 169.402
25 Switzerland Dominique Aegerter
MV 20 01'34.887 01.877 00.362 168.756
26 Germany Philipp Ottl
KTM 18 01'35.246 02.236 00.359 168.120
27 Germany Lukas Tulovic
KTM 18 01'35.336 02.326 00.090 167.961
28 United Kingdom Jake Dixon
KTM 17 01'35.756 02.746 00.420 167.225
29 Thailand Somkiat Chantra
Kalex 14 01'35.923 02.913 00.167 166.933
30 Andorra Xavi Cardelus
KTM 17 01'36.696 03.686 00.773 165.599
31 Malaysia Adam Norrodin
Kalex 20 01'36.757 03.747 00.061 165.495
32 Indonesia Dimas Pratama
Kalex 7 01'37.224 04.214 00.467 164.700

Articolo successivo
Moto2, Phillip Island, Libere 1: Martin beffa Bulega

Articolo precedente

Moto2, Phillip Island, Libere 1: Martin beffa Bulega

Articolo successivo

Lowes punito per il contatto con Raffin: partirà ultimo

Lowes punito per il contatto con Raffin: partirà ultimo
Carica i commenti