Moto2, Phillip Island, Libere 2: Binder mette davanti la KTM, Bagnaia quarto

condividi
commenti
Moto2, Phillip Island, Libere 2: Binder mette davanti la KTM, Bagnaia quarto
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
26 ott 2018, 05:25

Il sudafricano è il più veloce davanti a Schrotter e Lecuona, autore di una caduta ad alta velocità alla curva 1. Pecco precede ancora di un soffio il rivale Oliveira, ma tra i migliori c'è di nuovo anche Pasini.

C'è una KTM davanti a tutti alla conclusione della prima giornata di prove del GP d'Australia di classe Moto2, ma non è quella di Miguel Oliveira. Per il momento Brad Binder sembra aver trovato un feeling migliore con il tracciato di Phillip Island rispetto al compagno di squadra ed è stato il più veloce nella FP2 con un crono di 1'33"701.

Oltre al sudafricano, Marcel Schrotter è stato il solo capace di infrangere la barriera dell'1'34" con un giro in 1'33"959. Il tedesco della Dynavolt Intact GP, dunque, si è confermato particolarmente a proprio agio sul tracciato australiano, anche se ha pagato 258 millesimi.

Tra i più veloci c'è nuovamente anche Iker Lecuona, anche se il portacolori della Swiss Innovative Investors fa parte anche dell'elenco dei tanti piloti che sono finiti ruote all'aria. La sua caduta alla curva 1 (stesso punto dove è andato giù anche Steven Odendaal) è stata molto spettacolare, ma fortunatamente senza conseguenze fisiche. 

Leggi anche:

Proprio come FP1, Pecco Bagnaia è riuscito ad avere la meglio per un soffio nei confronti di Oliveira. Dopo essere stato un po' attardato, proprio all'ultimo minuto il pilota dello Sky Racing Team è riuscito a portare la sua Kalex in quarta posizione, appena 21 millesimi davanti al rivale della KTM, che lo scorso anno aprì proprio qui il suo filotto di tre vittorie consecutive.

In sesta posizione c'è Alex Marquez, seguito da un Mattia Pasini che ha perso qualche colpo rispetto alla mattinata con la Kalex dell'Italtrans Racing. Top 10 anche per la sua moto gemella, quella di Andrea Locatelli, che occupa proprio la decima posizione alle spalle del tandem spagnolo composto da Augusto Fernandez e Xavi Vierge.

12esimo tempo per Lorenzo Baldassarri, che con la Kalex del Pons Racing segue il futuro pilota della Suzuki in MotoGP, Joan Mir, e precede la Speed Up di Fabio Quartararo, in crescita rispetto alla FP1, ma non ancora al livello che gli aveva permesso di imporsi in Giappone prima della squalifica legata alla pressione delle gomme.

In 16esima posizione troviamo poi Stefano Manzi con la Suter del Forward Racing, mentre è solo 20esimo Luca Marini, autore di un'escursione fuori pista alla curva 9. Attardato anche Simone Corsi, solo 23esimo dopo essere incappato in una caduta alla curva 2. In coda al gruppo, in 31esima posizione, c'è infine Federico Fuligni.

Da segnalare anche l'incidente che ha avuto per protagonisti Bryan Staring e Khairul Idham Pawi, entrati in collizione alla curva 4. Stesso punto in cui è caduto anche Jorge Navarro. A terra nel finale della sessione anche Tetsuta Nagashima, caduto alla curva 11. 

 
Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 41 South Africa Brad Binder KTM 16 1'33.701     170.892  
2 23 Germany Marcel Schrötter Kalex 20 1'33.959 0.258 0.258 170.423  
3 27 Spain Iker Lecuona KTM 8 1'34.051 0.350 0.092 170.256  
4 42 Italy Francesco Bagnaia Kalex 16 1'34.066 0.365 0.015 170.229  
5 44 Portugal Miguel Oliveira KTM 20 1'34.087 0.386 0.021 170.191  
6 73 Spain Alex Marquez Kalex 21 1'34.268 0.567 0.181 169.864  
7 54 Italy Mattia Pasini Kalex 19 1'34.270 0.569 0.002 169.861  
8 40 Spain Augusto Fernandez Kalex 18 1'34.352 0.651 0.082 169.713  
9 97 Spain Xavi Vierge Kalex 20 1'34.522 0.821 0.170 169.408  
10 5 Italy Andrea Locatelli Kalex 20 1'34.587 0.886 0.065 169.291  
11 36 Spain Joan Mir Kalex 18 1'34.596 0.895 0.009 169.275  
12 7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 19 1'34.604 0.903 0.008 169.261  
13 20 France Fabio Quartararo Speed Up 17 1'34.641 0.940 0.037 169.195  
14 77 Switzerland Dominique Aegerter KTM 20 1'34.675 0.974 0.034 169.134  
15 4 South Africa Steven Odendaal NTS 10 1'34.788 1.087 0.113 168.932  
16 62 Italy Stefano Manzi Suter 20 1'34.839 1.138 0.051 168.841  
17 22 United Kingdom Sam Lowes KTM 7 1'34.926 1.225 0.087 168.687  
18 16 United States Joe Roberts NTS 21 1'34.968 1.267 0.042 168.612  
19 2 Switzerland Jesko Raffin Kalex 20 1'35.009 1.308 0.041 168.539  
20 10 Italy Luca Marini Kalex 14 1'35.113 1.412 0.104 168.355  
21 57 Spain Edgar Pons Speed Up 19 1'35.141 1.440 0.028 168.305  
22 66 Finland Niki Tuuli Kalex 21 1'35.153 1.452 0.012 168.284  
23 24 Italy Simone Corsi Kalex 4 1'35.247 1.546 0.094 168.118  
24 9 Spain Jorge Navarro Kalex 14 1'35.263 1.562 0.016 168.090  
25 89 Malaysia Khairul Pawi Kalex 14 1'35.283 1.582 0.020 168.055  
26 87 Australia Remy Gardner Tech 3 19 1'35.298 1.597 0.015 168.028  
27 45 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 8 1'35.422 1.721 0.124 167.810  
28 95 France Jules Danilo Kalex 20 1'36.401 2.700 0.979 166.106  
29 67 Bryan Staring Tech 3 3 1'36.484 2.783 0.083 165.963  
30 18 Andorra Xavi Cardelus Kalex 19 1'36.777 3.076 0.293 165.460  
31 21 Italy Federico Fuligni Kalex 13 1'37.009 3.308 0.232 165.065  
32 32 Spain Isaac Viñales Suter 14 1'37.026 3.325 0.017 165.036  
Articolo successivo
Moto2, Phillip Island, Libere 1: Schrotter al top, Pasini terzo davanti a Bagnaia

Articolo precedente

Moto2, Phillip Island, Libere 1: Schrotter al top, Pasini terzo davanti a Bagnaia

Articolo successivo

Moto2, Phillip Island, Libere 3: Schrotter davanti a Marquez, solo 18esimo Bagnaia

Moto2, Phillip Island, Libere 3: Schrotter davanti a Marquez, solo 18esimo Bagnaia
Carica i commenti