Espargaro in pole davanti a Rabat, cade Redding

Espargaro in pole davanti a Rabat, cade Redding

Il leader del Mondiale è parso dolorante ad un polso. Paura per Warokorn, De Angelis ottimo quarto

Ci sono stati attimi di paura durante le prove ufficiali del round di Phillip Island del Mondiale Moto2 quando Thitipong Warokorn è finito praticamente frontalmente contro le barriere della curva 12. Il pilota del Team Gresini è rimasto steso nella via di fuga ed inevitabilmente è stata esposta la bandiera rossa. Dopo un primo grande spavento, però, sono arrivate notizie rassicuranti sulle sue condizioni dal Centro Medico: si teme una possibile frattura ad un braccio, ma per il resto il ragazzo sta bene. Dopo questi attimi che hanno fatto gelare il sangue a tutti i presenti in autodromo, è ripartita la caccia alla pole position, che alla fine ha premiato Pol Espargaro, arrivato così a quota cinque partenze al palo in stagione. Lo spagnolo del Team Tuenti ha beffato per appena 10 millesimi il compagno di box Esteve Rabat, leader in tutte le sessioni di libere del weekend. Quest'ultimo però ne ha combinate davvero di tutti i colori in qualifica, cadendo per ben due volte. Per entrambi però questo può essere un risultato molto importante, visto che il leader della classifica iridata Scott Redding è finito ruote all'aria nel finale, rimediando una brutta botta al polso. Il portacolori della Marc VDS è rimasto a terra piuttosto a lungo e poi è stato portato via in barella. Il britannico è decimo in classifica, ma chiaramente c'è grande attesa per l'esito dei controlli a cui è sottoposto in questi istanti. Tornando a scorrere le zone alte della classifica, bisogna dire che oggi è stato davvero sfortunato il sammarinese Alex De Angelis, che si è visto portare via l'ultimo posto disponibile in prima fila da Jordi Torres, pur avendo realizzato lo stesso tempo al millesimo rispetto allo spagnolo. L'ex pilota di MotoGp comunque sembra avere tutte le carte in regola per ambire ad un posto sul podio. La top five si completa poi con Thomas Luthi, che ha preceduto Mika Kallio e Sandro Cortese, entrambi autori di cadute spettacolari dopo il restart, ma fortunatamente senza particolari conseguenze. Buona anche la prova di Mattia Pasini, che si è piazzato nono alle spalle di Nico Terol. Non è andata altrettanto bene a Simone Corsi, 14esimo alla bandiera a scacchi.

Moto2 - Phillip Island - Qualifiche

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Scott Redding , Pol Espargaro , Tito Rabat
Articolo di tipo Ultime notizie