Mugello, Libere 2: Rabat si prende la vetta

Mugello, Libere 2: Rabat si prende la vetta

Un ottimo Simone Corsi prova a mettere pressione allo spagnolo. Terzo poi c'è Nakagami

Dopo aver perso la leadership della classifica iridata a Le Mans, Esteve Rabat sembra decisamente intenzionato a riprendersela al Mugello. Il pilota spagnolo del Team Tuenti ha infatti dettato il ritmo nella seconda sessione di prove libere del Gp d'Italia classe Moto2, dimostrando di aver trovato una buona messa a punto per la sua Kalex. Con il suo 1'53"583 ha distanziato di 197 millesimi un ottimo Simone Corsi, che nella gara di casa sembra aver trovato grandi stimoli ed è riuscito a portare la sua Speed Up del Team Forward al secondo posto, inserendosi davanti a tanti dei piloti più attesi. A partire dal giapponese Takaaki Nakagami, terzo a 243 millesimi con la Kalex del Team Italtrans. Stupisce poi il buon quarto tempo trovato da Johann Zarco con la Suter della Iodaracing, davanti ad uno Xavier Simeon che si conferma ancora una volta una delle note liete di questa fase della stagione. Proprio come stamani, il sammarinese ha piazzato al sesto posto la seconda Speed Up del Forward Racing, precedendo un terzetto terribile composto dal leader della classifica Scott Redding, dallo spagnolo Nico Terol e da un Pol Espargaro che fatica a trovare il feeling con la sua Kalex, pagando ben 658 millesimi nei confronti del compagno di squadra. Positivo anche il 12esimo tempo di Mattia Pasini, che dimostra ancora una volta come l'aria di casa faccia bene ai ragazzi di casa nostra. Va detto inoltre che, se i valori dovessero confermarsi questi anche domani, la battaglia per le prime file della griglia sarà serratissima, visto che ci sono ben 15 piloti racchiusi nello spazio di meno di 1".

Moto2 - Mugello - Libere 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Tito Rabat
Articolo di tipo Ultime notizie