Moto2
24 lug
Evento concluso
07 ago
Evento concluso
14 ago
Evento concluso
21 ago
Evento concluso
13 mag
Evento concluso
18 set
Evento concluso
G
Barcelona
27 set
Gara in
4 giorni
09 ott
Prossimo evento tra
15 giorni
G
Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
22 giorni
G
Aragon II
23 ott
Prossimo evento tra
29 giorni
G
Valencia
06 nov
Prossimo evento tra
43 giorni
G
Valencia II
13 nov
Prossimo evento tra
50 giorni
G
Algarve
20 nov
Prossimo evento tra
57 giorni

Mika Kallio ha firmato ieri per il Team Italtrans

condividi
commenti
Mika Kallio ha firmato ieri per il Team Italtrans
Di:

L'accordo con il finlandese è di un anno con l'opzione per il secondo a favore della squadra

Il comunicato ufficiale non è stato ancora diffuso, ma ormai non ci sono più dubbi: Mika Kallio sarà un pilota del Team Italtrans in classe Moto2 nel 2015. L'annuncio lo ha fatto Luigi Pansera ai microfoni di SkyMotoGp HD, confermando che il pilota finlandese ha firmato nella giornata di ieri un contratto di un anno con l'opzione per il secondo a favore della squadra.

Del resto, ormai per lui non c'era più posto all'interno della Marc VDS, che ha già annunciato che nella prossima stagione affiderà le sue Kalex ad Esteve Rabat ed al rookie Alex Marquez. Per la compagine italiana invece l'arrivo di Kallio è un grande colpo, visto che gli consente di mettere le mani su un pilota che sta battagliando per il titolo.

Inoltre parliamo di un ragazzo di grande esperienza, che nel suo curriculum ha anche una parentesi in MotoGp, quindi il suo ingresso in squadra potrebbe favorire ulteriormente la crescita di Franco Morbidelli, che già nella seconda parte di questa stagione ha mostrato dei segnali di maturazione molto importanti.

Simone Corsi salta tutta la trasferta asiatica

Articolo precedente

Simone Corsi salta tutta la trasferta asiatica

Articolo successivo

Aragon, Libere 1: Morbidelli mette tutti in fila

Aragon, Libere 1: Morbidelli mette tutti in fila
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Piloti Franco Morbidelli , Mika Kallio
Autore Matteo Nugnes