Losail, Libere 3: Luthi continua a spadroneggiare

Losail, Libere 3: Luthi continua a spadroneggiare

Solo Espargaro scende sotto al 2'01" oltre a lui. Corti, Corsi e Iannone tutti nella top ten

Continua il dominio di Thomas Luthi nel weekend di apertura del Mondiale Moto2, a Losail. Dopo aver comandato in entrambe le sessioni di prove libere nella giornata di ieri, oggi il pilota elvetico si è ripetuto anche nel terzo ed ultimo turno. In sella alla sua Suter è arrivato a ritoccare il suo riferimento precedente, scendendo fino a 2'00"479. Fino a pochi istanti era stato anche l'unico ad abbattere il muro del 2'01", venendo poi quasi raggiunto da Pol Espargaro, che ha chiuso ad appena 40 millesimi, rimanendo però vittima anche di una scivolata subito dopo aver tagliato il traguardo. In terza posizione Esteve Rabat da una bella riprova dell'ottimo stato di forma degli uomini del Team Pons: il distacco dello spagnolo però è di ben oltre sei decimi. A tallonarlo c'è poi Scott Redding, seguito da un bel terzetto di italiani indiavolati. Ad aprirlo c'è Claudio Corti, che oggi è riuscito a risalire la china con la sua Kalex del team Italtrans, precedendo nell'ordine Simone Corsi ed Andrea Iannone. Tutti e tre si sono ritrovati a pagare un gap di quasi nove decimi. Stupisce vedere il vice-campione del mondo in carica Marc Marquez solamente in nona posizione, alle spalle anche di Bradley Smith. Lo spagnolo oggi è parso più in difficoltà, beccando un secondo dai primi e rendendosi anche protagonista di un lungo. Dietro di lui poi completa la top ten Alex De Angelis. Disastrosi i due campioni del mondo in pista, che curiosamente sono anche i due piloti del Team Aspar: Nico Terol, detentore del titolo della 125 Gp, è 18esimo. Toni Elias, che è stato il primo campione della storia della Moto2, è addirittura 23esimo.

Moto2 - Losail - Libere 3

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Thomas Lüthi
Articolo di tipo Ultime notizie